COVID-19, la Federazione Italiana Fuoristrada sospende le attività allineandosi a quanto disposto dal Governo

FIF.png

La Federazione Italiana Fuoristrada si allinea a quanto ha disposto il Governo in merito all’emergenza epidemiologica da COVID-19, meglio conosciuto come coronavirus.

Attenendosi al Decreto del Premier Giuseppe Conte, la FIF dispone, con effetto immediato e fino al 3 aprile 2020, la revoca di tutte le attività didattiche della Scuola Federale e tutte le attività istituzionali, nazionali e regionali, che prevedono riunioni in luoghi chiusi.

Revocate tutte le autorizzazioni concesse per le manifestazioni fino al 15 marzo del settore radunisto che comprende la Formula FIF del Trial 4×4, Cap Trophy, Master per Club e Formula Track. Dal 16 marzo al 3 aprile saranno eventualmente concesse le autorizzazioni solo per le manifestazioni all’aperto e senza pubblico, con servizio sanitario e che abbia ottenuto l’autorizzazione della Prefettura competente per territorio.

Come disposto da ACISPORT le attività agonistiche potranno essere autorizzate se rispetteranno le stesse prescrizioni previste per i raduni mentre le gare che prevedono l’assegnazione di titoli nazionali sono sospese fino al 3 aprile 2020.

Le manifestazioni che non riusciranno a rispettare le disposizioni del Decreto del Presidente del Consiglio potranno essere posticipate chiedendo alle Delegazioni regionali di agevolare e consentire un eventuale reiserimento con una rimodulazione dei calendari.