Dakar 2016: Ottava tappa, vince Al-Attiyah, bruttissimo incidente per Loeb, Peterhansel prende la testa

Mvd6739320-e1452586753481.jpg

Mvd6739320Il campione in carica della Dakar, l’arabo Al-Attiyah nella ottava tappa riesce a primeggiare anche se di pochissimo davanti alla Peugeot di Carlos Sainz. Stephane Peterhansel diventa nuovo leader della classifica generale. Una tappa che si è snodata tra Salta a Belen per un totale di 767 km, di cui 394 effettivi di prova speciale.  Al-Attiyah è riuscito a costruire un vantaggio di ben un minuto su Loeb. Un inizio difficile per Peterhansel, che perdeva ben sei minuti per una foratura. Nella seconda parte di tappa si stabilizza mentre nella terza è Sainz a portare l’attacco ad Al-Attiyah portandosi a soli 15 secondi dal pilota del Qatar. Peterhansel  riesce a recuperare portandosi a solo due minuti. Un bellissimo duello nel finale ha comunque consegnato la prima vittoria di tappa del 2016 alla Mini.  Bruttissimo incidente per Loeb, Una botta grave che ha quasi distrutto la Peugeot del nove volte campione del mondo rally. Un incidente che ha messo seriamente in forse la prosecuzione della Dakar da parte di Loeb. Il Campione francese dopo essere stato soccorso dagli spettatori e spento l’incendio della sua vettura, ha sostituito le due gomme stallonate, ma è arrivato al punto di fine tappa con un ritardo di ore di distacco con quello che restava della sua 2008.

L’incidente di Loeb regala la testa della corsa a Peterhansel con poco più di due minuti su Sainz  e quasi 15 minuti sul vincitore di tappa  Al-Attiyah. La Peugeot  di Cyril Despres  quarto posto, con quarta. La Mini di Mikko Hirvonen completano i primi cinque.  Lo spagnolo Nani Roma sesto di tappa con la Mini, davanti a Orlando Terranova e Toyota Leeroy Poulter e Yazid Al-Rajhi. Per la cronaca al momento di partire per la tappa seguente la Peugeot annuncia che la vettura Loeb è riparata per tentare di partire e correre la tappa, anche se scesi all’ottavo posto in classifica generale.

Daniele Amore