Busnelli-Babini, in netto miglioramento le loro prestazioni al Paul Ricard

222223.jpg

La N°64 del team comasco JECHIJO by Ebimotors approda sul circuito di Le Castellet per il terzo round del campionato International GT Open. L’equipaggio composto da Chicco Busnelli e Fabio Babini sfrutta al massimo i due turni di Prove Libere da 1h ciascuno conducendo la Lamborghini Huracàn GT3 in seconda posizione nelle FP1 e in quarta nelle FP2. Un ottimo inizio di week-end.

Race 1. Il primo a scendere in pista è Chicco Busnelli (JECHIJO by Ebimotors) che scatta dalla decima posizione conquistata durante il primo turno di qualifiche. Il costante passo gara di Chicco Busnelli (JECHIJO by Ebimotors) non fa perdere nessuna posizione alla N° 64 la quale, dopo un cambio pilota senza alcun handicap tempo passa in mano a Fabio Babini (JECHIJO by Ebimotors). La ben nota esperienza del pilota Factory permette una rimonta in gran stile; il traguardo viene infatti tagliato in 6a posizione.

Race 2. Il secondo turno di Qualifiche spetta al secondo pilota, Fabio Babini (JECHIJO by Ebimotors) che con il tempo di 2’04.380 si assicura la sesta piazza della griglia di partenza di Gara 2. Le fasi concitate dell’avvio di gara vedono sfilare la N° 64 in 8a posizione, ma la lotta per il 4° posto è ancora aperta e vede protagoniste ben 4 vetture. Un sorpasso sulla Ferrari 458 Italia guidata da P. Keen permette a Fabio Babini (JECHIJO by Ebimotors) di guadagnare la 7a posizione e il giro successivo, un contatto tra la Lamborghini Huracàn guidata da A. Caldarelli e la BMW M6 di F. Monje fa scalare un’altra posizione in classifica. All’apertura della finestra per il cambio pilota, avvenuto alla perfezione, Chicco Busnelli (JECHIJO by Ebimotors) passa al volante della N°64 e termina la gara in 9a posizione.

(Redazione/Com Stampa N. 3/16 – JECHIJO)