WTCC, SPA-FRANCORCHAMPS, le Citroen danno spettacolo

334455.jpg

Per questo primo week end d’estate, il sole non poteva mancare sul circuito di Spa-Francorchamps. Il cielo sereno richiamava un folto pubblico nel paddock e nelle tribune del mitico tracciato belga. Con la qualifica nei primi tre posti Yvan Muller, Sébastien Loeb e José-María López avevano tutte le carte in regola per siglare un eccellente risultato nella prima gara. Allo spegnimento del semaforo le tre C-Elysée WTCC affrontavano la curva della Source esattamente in questo ordine. Sin dal secondo giro José-María López attaccava Sébastien Loeb. Il nove volte Campione del mondo Rally si difendeva con autorità, ma la lotta concedeva a Yvan Muller un piccolo vantaggio. Senza scoraggiarsi, Pechito tentava invano di scalzare Seb! À metà gara lo scarto tra Yvan Muller e i suoi due compagni di squadra era ormai definitivo. Ancora non rassegnato al terzo posto, López economizzava i pneumatici in vista dell’assalto finale dell’ultimo giro! Più veloce nel Raidillon, l’argentino sorprendeva i suoi predecessori alla frenata de Les Combes. Seconda tripletta quindi nella stagione per le Citroën C-Elysée WTCC! Sulla quarta auto in gara Ma Qing Hua tagliava il traguardo in undicesima posizione, cercando di segnare punti nonostante il distacco del parabrezza per tutta la seconda parte della gara. Dopo una prima manche animata, la seconda prometteva di essere ancora più spettacolare, con la griglia di partenza invertita per i primi dieci. José-María López, ottavo, si piazzava davanti a Sébastien Loeb e Yvan Muller. Ma Qing Hua partiva dalla settima posizione. La difficoltà delle prime curve non mieteva vittime nel plotone. Tom Coronel concludeva il primo giro in testa, davanti a Monteiro, Chilton, Bennani, Tarquini, López, Muller, Valente e Loeb. Partito con regolazioni aerodinamiche alleggerite per facilitare la velocità di punta, José-María López iniziava il suo show. Già quarto al secondo passaggio davanti ai box, doppiava Chilton e Monteiro, e arrivava al secondo posto al quinto giro. Due giri più tardi, superava il leader poco prima del Raidillon!
Yvan Muller non era da meno, e riusciva a rimontare in seconda posizione a tre giri dall’arrivo. Dopo aver perso un po’ di tempo cercando l’apertura su Valente, Sébastien Loeb saliva nella top 5. Ma Qing Hua era costretto all’abbandono dopo quattro giri per un problema al motore. Con le triplette nelle qualificazioni e nella gara 1, seguite dalla doppietta nella gara 2, Citroën Racing realizza uno score perfetto nel Campionato del Mondo Costruttori, con uno scarto rispetto al secondo di ben 200 punti.

Questi i commenti:

Yves Matton, Direttore di Citroën Racing: «Per un belga risultati di questo tipo nella Spa-Francorchamps rappresentano un momento particolare. Credo che possiamo essere orgogliosi del modo in cui abbiamo conquistato queste nuove vittorie. Il Raidillon rappresenta una sfida unica, che ci ha messo a confronto con fenomeni tecnici inediti. Il team ha saputo attenuarli, e i nostri piloti hanno fatto il resto, sfruttando tutto il potenziale della Citroën C-Elysée WTCC. Non potevamo sperare di più a chiusura della stagione europea. La pausa sarà lunga, ma siamo impazienti di proseguire questa bella stagione intorno al mondo.
Yvan Muller : «Dopo aver conquistato la pole position dovevo assolutamente fare una buona partenza nella prima gara. Sono stato prudente nel primo giro, prima di attaccare un po’ di più per non essere raggiunto. La lotta tra Pechito e Seb mi ha facilitato un po’ il compito. La mia seconda partenza non è stata straordinaria, e ho perso posizioni. La gara era difficile, ma mi sono battuto per superare dei concorrenti e risalire fino al secondo posto. La nostra C-Elysée WTCC è stata eccezionale in questo week-end. La nostra velocità nel Raidillon e Blanchimont ci permetterà di attaccare a Les Combes e al Bus Stop.»
José María López : «Nella prima gara non dovevamo mollare! Sébastien era velocissimo nel secondo e terzo settore, e i miei pneumatici si danneggiavano rapidamente. Ho puntato tutto sull’ultimo giro e ha funzionato. Questo secondo posto è importante per me, ma memorabile sarà soprattutto la tripletta del team. La seconda manche era difficile con Valente nelle prime curve. Ci siamo urtati, ma la macchina era OK e ho realizzato di essere più performante degli altri. Al Bus Stop ne ho superati diversi, e devo dire che tutti i miei avversari hanno dimostrato grande sportività. Questa è una vittoria incredibile! Anche se Yvan mi ha ripreso due punti, resta sempre una bella operazione per il campionato. Lo ripeto: la mia situazione resta delicata nonostante lo scarto.»

Sébastien Loeb : «Mi è piaciuta la prima gara… fino all’ultimo giro! Pechito è stato veloce nel Raidillon, e sapevo di essere sempre sotto la sua minaccia. Ho chiuso la porta, come sempre, ma lui è passato lo stesso! Nella seconda manche, non sono riuscito a guadagnare posti e ho perso molto tempo dietro Valente. Quando sono passato, lo scarto era aumentato e non ho potuto fare meglio del quinto posto.»

Ma Qing Hua : «Non posso dire che sia stata una giornata fantastica per me. Alla partenza della prima gara avevo guadagnato diversi posti, ma dopo qualche giro il parabrezza si è staccato, e non vedevo più bene la pista. Mi sono battuto con Chilton e Borkovic, ma non sono riuscito a fare punti. Nella seconda manche ho dovuto abbandonare per un problema al motore.»
CLASSIFICA :

SPA, GARA 1, Top Ten

1. Yvan Muller (Citroën C-Elysée WTCC)

2. José -María López (Citroën C-Elysée WTCC)

3. Sébastien Loeb (Citroën C-Elysée WTCC)

4. Gianni Morbidelli (Chevrolet RML Cruze TC1)

5. Tom Coronel (Chevrolet RML Cruze TC1)

6. Tiago Monteiro (Honda Civic WTCC)

7. Norbert Michelisz (Honda Civic WTCC)

8. Gabriele Tarquini (Honda Civic WTCC)

9. Dusan Borkovic (Chevrolet RML Cruze TC1)

10. Tom Chilton (Chevrolet RML Cruze TC1)

11. Ma Qing Hua (Citroën C-Elysée WTCC)

Miglior tempo in gara :Yvan Muller in 2’26’’5790

 

SPA, GARA 2, Top Ten

1. José-María López (Citroën C-Elysée WTCC)

2. Yvan Muller (Citroën C-Elysée WTCC)

3. Tom Coronel (Chevrolet RML Cruze TC1)

4. Tiago Monteiro (Honda Civic WTCC)

5. Sébastien Loeb (Citroën C-Elysée WTCC)

6. Gianni Morbidelli (Chevrolet RML Cruze TC1)

7. Norbert Michelisz (Honda Civic WTCC)

8. Gabriele Tarquini (Honda Civic WTCC)

9. Hugo Valente (Chevrolet RML Cruze TC1)

10. Tom Chilton (Chevrolet RML Cruze TC1)

Miglior tempo in gara: José-María López en 2’26’’679

 

CAMPIONATO DEL MONDO PILOTI

1. José María López 255 punti

2. Yvan Muller 216 punti

3. Sébastien Loeb 190 punti

4. Tiago Monteiro 125 punti

5. Gabriele Tarquini 105 punti

12. Ma Qing Hua 33 punti

 

CAMPIONATO DEL MONDO COSTRUTTORI

1. Citroën Total 597 punti

2. Honda 392 punti

3. Lada 202 punti