WSBK, Aragon apre la stagione Europea – Orari TV

aragon2.jpg
Dopo le trasferte di Australia e Thailandia il mondiale delle derivate di serie sbarca in Europa con la tappa di Aragon, terza prova della stagione. Appuntamento cruciale perché l’arrivo sui circuiti del vecchio continente, dove case e team hanno maggiori riferimenti permetterà di avere un quadro tecnico più preciso ed attendibile.
BAUTISTA ATTESO ALLA CONFERMA, REA AL RISCATTO
Phillip Island e Buriram, due tracciati con caratteristiche diverse e quasi opposte hanno fornito verdetti coincidenti, Bautista e la Ducati V4R hanno messo in mostra una superiorità assoluta e quasi imbarazzante. Il piccolo spagnolo ha vinto tutte e sei le gare disputate mentre Rea pur impegnandosi al massimo è riuscito solo a limitare i danni, con altrettanti secondi posti. Resta comunque al momento un duello tra piloti, perché i due grandi rivali di questo 2019 sono al momento anche i soli in grado si sfruttare al meglio le rispettive moto. infatti Non fosse stato per Bautista staremmo parlando di un debutto tutt’altro che entusiasmante per la nuova moto bolognese così come solo nelle mani di Rea la Kawasaki ZX10RR appare come l’arma micidiale che ha dominato la scena negli ultimi quattro anni.
Vedremo quindi se su un tracciato ben conosciuto altri piloti saranno in grado di inserirsi nella lotta, così come è atteso ad una riscossa Chaz Davies per il quale il Motorland di Aragan è sempre stato uno dei terreni di caccia favoriti. Molto attesa anche la Yamaha che ha molto ben impressionato nei primi due appuntamenti e che forse al momento rappresenta il ‘pacchetto’ più equilibrato.
IL CIRCUITO DI ARAGOM
La pista è lunga 5078 metri, si percorre in senso antiorario e comprende 17 curve, 10 a sinistra e sette a destra e due rettilinei di cui uno, quello opposto al rettifilo dei box, misura quasi un chilometro.
Il tracciato è molto tecnico ed impegnativo un pò per tutti i comparti della meccanica, dai freni alla ciclistica al motore ed è anche decisamente critico per le gomme, sia per l’elevata abrasività dell’asfalto che per la possibile presenza di sabbia proveniente dalle colline circostanti.
NEL 2018 PARI E PATTA TRA REA E DAVIES
Lo scorso anno Rea e Davies si spartirono il bottino, con il nordirlandese vittorioso in Gara 1 davanti alle Ducati Panigale V2 di Davies e Fores mentre in Gara 2 fu il gallese a prevalere con Rea secondo e Melandri terzo.
ORARI TV
Le gare di Aragon saranno trasmesse in diretta da Sky e tV8 con i seguenti orari :
PROGRAMMAZIONE SKY
Sabato 6 aprile
10.40 – Superbike Superpole qualifiche
11.35 – Supersport 600 Superpole qualifiche
12.15 – Supersport 300 Superpole qualifiche
14.00 – Superbike gara1
Domenica 7 aprile
Sky Sport MotoGP – Diretta
11.00 – Superpole Race
12.10 – Supersport 600 gara
14.00 – Superbike gara2
15.10 – Supersport 300 gara
PROGRAMMAZIONE TV8
Sabato 6 aprike
13.45 – Superbike gara1 (diretta)
Domenica 7 aprile
12.45 – Superpole Race (differita)
14.00 – Superbike gara2 (diretta)
Alfonso Paduano