WRC: Latvala vince il Rally del Messico

Rally-Messico-WRC-2016-e1457432071504.jpg

Rally-Messico-WRC-2016La sveglia che tutti si attendevano per Jari-Matti Latvala, è arrivata nel Rally del Messico trionfando in uno dei rally più difficili del campionato del mondo.  Il finlandese ha dominato la gara messicana lasciando solo le briciole al compagno di squadra campione del mondo in carica vincendo ben 11 sul totale di 21. Ogier nella gara americana è apparso sottotono rispetto alle due gare dominate in apertura del mondiale, il Montecarlo e la Svezia.  Il campione francese dopo una partenza lenta, si è ripreso con un ottimo crescendo fino a vincere tutte le tappe finali compreso il power stage.  Ogier rimane al comando della classifica mondiale con un vantaggio di 77 punti.  Dani Sordo avrebbe potuto regalare un altro meritato podio alla Hyundai, che sommati a quelli precedenti di  Thierry Neuville e Hayden Paddon sarebbero diventati  tre nella stagione mondiale 2016. Per la  i20 WRC New Generation una ottima prestazione rovinata da un errore tattico della squadra che ha montato una gomma in più di quelle consentite per regolamento, accumulando una penalizzazione che ha fatto perdere il podio a Sordo relegato in quarta posizione. Ad approfittare dell’errore della casa coerana,  Mads Østberg, che riporta sul podio il team M-Sport  e conferma la competitività della Ford con i 100 arrivi a punti consecutivi nel mondiale rally WRC.  Mads Østbergcon questo ottimo risultato riesce a tenere il secondo posto nel mondiale anche se molto distaccato da campione del mondo in carica.  Østberg ha condotto una gara puntando ancora una volta sulla regolarità e l’affidabilità della sua Ford Fiesta. Ma per attaccare il leader del campionato ci vuole un salto prestazionale che non sembra essere alla portate ne del pilota norvegese ne della squadra dell’ovale blu. 

Hayden Paddon si conferma anche sugli sterrati del Messico dimostrando che il podio in Svezia non era un caso. Il neozelandese quinto ha dimostrato di sapersi adattate ad ogni superficie.  Sesto Ott Tänak. L’estone sta facendo un ottima stagione con la sua Ford Fiesta RS WRC con le gomme DMACK. Settimo per  Martin Prokop, che torna dopo un periodo di assenza.  Nei primi dieci all’ottavo posto anche io portacolori italiano, Lorenzo Bertelli, che finalmente riesce a portare a casa i primi punti mondiali. Completano i primi dieci Teemu Suninen, che vince anche la categoria WRC2 con la ŠKODA Fabia R5, e  Valery Gorban, con la prima delle  Mini Cooper Works WRC.

1. Jari-Matti Latvala (Volkswagen Polo R WRC) in 4h25’57″4
2. Sébastien Ogieri (Volkswagen Polo R WRC) a 1’05″0
3. Mads Østberg (Ford Fiesta RS WRC) a 5’36″4
4. Dani Sordo (Hyundai i20 WRC) a 5’37″9
5. Hayden Paddon (Hyundai i20 WRC) a 6’22″6
6. Ott Tänak (Ford Fiesta RS WRC) a 9’59″5
7. Martin Prokop (Ford Fiesta RS WRC) a 12’58″5
8. Lorenzo Bertelli (Ford Fiesta RS WRC) a 14’09″6
9. Teemu Suninen (ŠKODA Fabia R5) a 18’1″8
10. Valeriy Gorban (Mini Cooper Works WRC) a 32’37″3

Classifica mondiale dopo tre gare:  1. Sébastien Ogier 77 punti; 2. Østberg 39, 3. Mikkelsen e Sordo 33; 5. Paddon 29; 6. Latvala 27; 7. Tänak 24; 8. Neuville 15; 9. Lefebvre 10; 10. Solberg, Prokop ed Evans 6.

Daniele Amore