Un concorso di idee per la riqualificazione dell’ingresso dell’Autodromo Nazionale Monza

2222.png

Una maggiore qualità architettonica e paesaggistica e un flusso di traffico più veloce per l’ingresso dei visitatori. Sono gli obiettivi che hanno spinto l’Autodromo Nazionale Monza ad indire un concorso di idee per riqualificare l’ingresso principale del circuito in corrispondenza della Porta di Vedano nel Parco di Monza. È stata pubblicata sul sito www.monzanet.it la documentazione che permetterà ad architetti ed ingegneri, nonché a gruppi di studenti universitari guidati da un docente, di partecipare ad un concorso di idee per individuare le migliori proposte progettuali per il nuovo ingresso principale dell’Autodromo Nazionale Monza. In un’ottica di rilancio e valorizzazione del circuito risulta importante la riqualificazione dell’accesso di Vedano che costituisce il biglietto da visita offerto agli ospiti e agli appassionati di motorsport. Sias S.p.A., società che gestisce il circuito, è alla ricerca di un progetto con un’elevata qualità architettonica e paesaggistica per migliorare l’integrazione con il contesto circostante del Parco di Monza, un’area vincolata sotto il profilo monumentale e ambientale. Ogni idea dovrà inserirsi nel contesto naturalistico, con opportuni gradi di mitigazione degli interventi. Un elemento preferenziale per la scelta della commissione giudicatrice sarà la capacità dei concorrenti di costituire un elemento distintivo e di immediata riconoscibilità per una realtà consolidata sia a livello nazionale che internazionale, come quella dell’Autodromo Nazionale Monza, così da divenirne un simbolo. Il nuovo ingresso avrà anche la funzione di garantire una maggiore efficienza in termini di controllo degli accessi e gestione dei flussi di traffico durante le manifestazioni di maggiore richiamo. Il concorso di idee è con procedura aperta ed in forma anonima. Il vincitore riceverà un premio di 5mila euro, il secondo classificato invece di 2mila euro mentre il terzo concorrente avrà un premio di mille euro. Il termine per la consegna dei progetti, con un importo dei lavori non superiore a 200mila euro, è fissato per le ore 12 del 4 marzo 2016.