Toyota Mirai, l’innovazione dell’ultimo decennio

33331.jpg

Questo è ciò che ha decretato la classifica tedesca ‘Center of Automotive Management’ (CAM), che ha selezionato le 100 migliori novità ingegneristiche apparse nel settore Automotive. La nuova berlina a idrogeno e zero emissioni (le cui consegne inizieranno nelle prossime settimane a beneficio dei clienti in Germania, Danimarca e Regno Unito) rappresenta, infatti, una rivoluzione per l’universo Automotive. Il team CAM, con sede a Bergisch Gladbach e diretto dal Dr. Stefan Bratzel, ha stilato questa classifica dopo aver esaminato accuratamente oltre 8.000 innovazioni emerse nel periodo tra il 2005 e il 2015, scelte in base all’impatto avuto sul mercato e all’avanguardia CAM_Logoche sono state capaci di esprimere. Il primato è stato quindi attribuito a Mirai, la nuova berlina Toyota equipaggiata con celle a combustibile, che verrà lanciata sul mercato nelle prossime settimane. Il pacco celle in dotazione trasforma l’idrogeno in elettricità da destinare al motore elettrico da 114 kW/155 CV. Gli FCV sono veicoli a zero emissioni che restituiscono esclusivamente vapore acqueo, sono facili da utilizzare come quelli convenzionali e dispongono di una grande autonomia di guida e di tempi di rifornimento rapidi, entrambi paragonabili a quelli di una vettura benzina. La Toyota Prius Plug-in è un altro dei vincitori di questa classifica e rappresenta a sua volta una première nel settore. Questa è stata infatti la prima vettura Plug-in ad essere prodotta in serie: può essere ricaricata attraverso una normale presa di corrente domestica e necessita di soli 2,1 litri di carburante e 5,2 kW/h di elettricità per percorrere 100 chilometri, numeri che le hanno fatto guadagnare il terzo posto di questa prestigiosa classifica. (Toyota Press)