Supercar Roma Auto Show, eccezionale affluenza di pubblico alla prima edizione, ben 42.800 i visitatori

222223.jpg

Il terzo giorno di apertura di Supercar ha decretato il successo della nuova iniziativa di Fiera Roma, ideata da Marco Galletti e Andrea Barberis di Roma Auto Show: ben 42.800 i visitatori che nel lungo weekend si sono avvicendati nei tre padiglioni dedicati all’auto non convenzionale, con un crescendo di pubblico a partire dal giorno inaugurale, per arrivare all’autentico successo di Domenica. Giancarlo Fisichella è stato il testimonial dell’evento, e la sua presenza ha catalizzato l’attenzione del pubblico per tutte e tre le giornate: le imprese del campione romano nel mondo della Formula 1 lo hanno reso un autentico beniamino per grandi e piccoli, che lo hanno circondato in ogni suo movimento da un padiglione all’altro.

Mi ha fatto davvero piacere incontrare il pubblico di Supercar in questi giorni”, ha commentato Giancarlo Fisichella.Quando correvo in Formula 1 questi episodi erano più frequenti, adesso che sono collaudatore avvengono meno spesso, e a maggior ragione li apprezzo“, ha dichiarato “Fisico”, 1111che si è prestato anche in un “a tu per tu” sul palco di Dimensione Suono Roma: un incontro con il pubblico, nel quale il campione romano ha raccontato anche i suoi esordi nelle competizioni e il percorso che l’ha portato ad approdare in Formula 1. Accanto a Giancarlo Fisichella, tanti i VIP presenti a Supercar in questi tre giorni: dal campione della Moto2 Tony Elias al calciatore Simone Inzaghi, da Teo Mammucari al campione di nuoto Luca Marin. Presenti anche il produttore cinematografico Luigi De Laurentiis e l’ambasciatore dell’Armenia Sargis Ghazaryan.

“E’ stato un successo oltre le aspettative: questo Salone è stata una scommessa per noi”, ha dichiarato Marco Galletti, che ha ideato Supercar insieme ad Andrea Barberis di Roma Auto Show. “Lo abbiamo annunciato soltanto a marzo, a Motodays, proprio qui, in Fiera Roma, e in pochissimo tempo abbiamo creato una nuova realtà di riferimento per tutto il centro-sud e non solo. Questo nuovo salone dell’auto, infatti, vuole rappresentare quello che finora non c’è mai stato: un evento che aggreghi le auto non convenzionali, i loro costruttori e tutto il mondo che vi ruota intorno“.

Appassionati dei motori di tutte le età, ma tante anche intere famiglie hanno scelto di trascorrere una giornata sognando tra vetture meravigliose per la loro esclusività e per la storia aziendale e sportiva del proprio marchio. Affiancate da ragazze scultoree, si sono viste vetture da sogno: dalla Ferrari 458 GT3 alla Ferrari F1, dall’Alfa Romeo 4C alla Montecarlo Carlo Chiti Ala 50, dalla Lamborghini Huracàn alla Tesla Model S, dallaMcLaren 650 S alla Mazzanti Evantra, dalla Mercedes SLR McLaren Roadstar alle fuoriserie di Casa Jaguar. Da vedere anche le Lotus Evora S, Elise CR S, Exige Roadster, Exige S Coupé, Lotus F1 E21 e le Maserati MC12, la Ghibli, la Grancabrio e la Trofeo 2014 S. Nello stand Scuderia Ferrari sono inoltre esposte la California 2014 e la GT2 di Fisichella. Tra le vetture più fotografate, la monoposto STR 5-02, la vettura di Formula 1 costruita dalla Scuderia Toro Rosso per partecipare al Campionato del Mondo 2010 di Formula 1. È stata presentata al Circuito Ricardo Tormo di Valencia il 1º febbraio 2010. La vettura rappresenta la prima interamente concepita e costruita a Faenza da quando la Minardi è stata rilevata dalla Red Bull. Riflettori puntati anche sulla Porsche 918 Spyder con livrea Martini. Si tratta di un modello pre-serie di una vettura che ha prestazioni da capogiro e «anima green»: la prima supercar ibrida di Zuffenhausen, infatti, è spinta da 887 cavalli ma è capace di consumare tre litri di benzina ogni 100 km. Anche i più piccoli hanno potuto divertirsi in sicurezza nell’area di minikart realizzata nelle aree esterne delle Fiera: anche il figlio di Fisichella, il piccolo Christopher, si è scatenato in una serie di giri in pista, meravigliando il pubblico per la sua abilità. Supercar ha costituito anche il palcoscenico d’eccezione per la presentazione al pubblico di due anteprime nazionali: la nuova Porsche Cayenne e la Nissan Pulsar. Grande spettacolo nelle aree esterne: oggi, dopo le prove libere e le qualifiche dei giorni scorsi, si sono disputate le gare del Formula Challenge e anche quelle riservate ai prototipi monoposto con motore motociclistico da 600 cc. Protagonista anche l’elaborazione, con Emma Tuning, che nella giornata di oggi ha effettuato le premiazioni delle vetture vincitrici del contest abbinato a Supercar. Uno spazio importante è stato dedicato ad Ecotech Mobility, focus dedicato all’eco–mobilità organizzato in collaborazione con MES – Polo Innovativo della Mobilità e Sicurezza Stradale, entità permanente di Fiera Roma: un reparto espositivo, informativo e formativo dedicato alle tematiche e alle innovazioni veicolari a basso impatto ambientale e alla promozione dell’educazione alla Sicurezza Stradale. Oggi si sono svolte le presentazioni di due progetti “ecologici”: il veicolo Hi-Quad, dell’università Unicusano, e della Formula Eco 2  di Terra Modena. Presentata anche la Formula SAE, competizione aperta ai soli studenti universitari della Society of Automotive Engineers. Sempre sul palco di Dimensione Suono Radio si è parlato anche della Montecarlo Automobili: l’ing. Ballabio, dopo aver fatto un brevissimo racconto del suo trascorso da pilota, ha introdotto il progetto di realizzare una supercar da 1000 cavalli alimentata in parte ad elettricità. Grande successo allo stand dell’Aeronautica Militare, con il mock-up dell’F-104, con il simulatore di volo dell’MB 339AA della pattuglia acrobatica nazionale “Frecce Tricolori”. In esposizione, poi, una vasta raccolta editoriale di pubblicazioni a carattere aeronautico anche storica. Quattro i veicoli che l’Esercito in esposizione che sono stati letteralmente presi d’assalto dagli appassionati. Tra questi, il veicolo blindato a ruote “Centauro” del Reggimento Lancieri di Montebello (8°) e il veicolo blindato trasporto truppe “Lince” equipaggiato con torretta Hitrole fornito dalla Scuola di Fanteria. A segnare il lungo legame che la Forza Armata ha con il mondo dei motori sono esposti modelli d’epoca del Museo Storico della Motorizzazione Militare. La Polizia Penitenziaria è stata presente con un proprio stand che effettua anche esibizioni del Reparto Cinofili Antidroga e dimostrazioni di Metodo Globale Autodifesa ad opera di poliziotte penitenziarie qualificate  per insegnare le più elementari ma efficaci  tecniche di difesa in caso di tentata violenza ai danni di donne. Sono presenti alcune unità del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre. SUPERCAR si è svolto con il patrocinio della Regione Lazio, del Comune di Roma, della Camera di Commercio e della Commissione Sportiva Automobilistica Italiana ACI-CSAI.