smart 2.0: e-commerce e acquisti online

3333100.jpg
Sempre più italiani scelgono l’e-commerce per i propri acquisti, dai libri alla spesa, dall’abbigliamento all’elettronica, dai viaggi alle assicurazioni. In questo contesto e grazie all’Istituto Piepoli, leader nel campo delle ricerche di marketing, smart lancia un’indagine di mercato per analizzare in profondità il fenomeno e le conseguenze che potrà avere sul mercato dell’automobile. smart, che nel 1998 ha rivoluzionato il mondo dell’automobile, si conferma così il marchio più innovativo e giovane del mercato, in grado di guardare al futuro per incontrare al meglio tendenze e abitudini dei nativi digitali. Oggi, oggetti di valore anche elevato vengono non solo valutati e scelti online, ma spesso si finalizza anche il processo di acquisto grazie alla caratteristica comunicativo-commerciale della rete. Negli ultimi 10 anni, in Italia, il fenomeno ha avuto una crescita esponenziale, arrivando a generare un fatturato di oltre 24 miliardi di euro nel 2014 (+ 14 miliardi in 5 anni). Per questo motivo, smart ha commissionato all’Istituto Piepoli una ricerca per approfondire comportamenti e caratteristiche degli acquirenti online e di chi contribuisce attivamente alle discussioni di forum, blog e social. Ulteriore obiettivo della ricerca sarà di arrivare a sondare un ambito innovativo, quello dell’acquisto online dell’auto, indagando preferenze, propensioni e desiderata dei consumatori verso questo genere di acquisto.