La nuova GLA ‘special guest’ nel G Day del Mercedes G Club Italia

12325.jpg

Il consiglio di chi è più saggio è prendere esempio da chi ha più esperienza. Per questo motivo, in occasione dell’ultimo G Day, la nuova GLA ha deciso di farsi scortare dalla Classe G, vera icona off-road, con oltre 35 anni di fango, roccia, sabbia e sterrato alle spalle.  Un fine settimana all’insegna di muscoli e passione che ha visto protagoniste oltre venti Classe G, dalla capostipite 460 del 1979 all’attuale 463. Venti regine della guida in fuoristrada che si sono date appuntamento a Casole d’Elsa per una sfida all’ultimo guado che le ha portate fino a Radicondoli. Un percorso ricco di ostacoli e difficoltà di diversi livelli, che ha permesso di esprimere a pieno le potenzialità della trazione integrale e dei tre bloccaggi del differenziale inseribili manualmente che da sempre equipaggiano di serie la Classe G. “Il G-Factor è nel DNA della gamma off-road della Stella”, ha dichiarato Stefano Gatti, Presidente del G Club Italia. “Per questo motivo, abbiamo accolto con entusiasmo nella nostra famiglia la nuova GLA, che si è comportata egregiamente dimostrando che dove c’è una G fuori, c’è anche dentro. La beniamina di questa edizione del G Day ci ha accompagnato fino alle porte di quel regno inospitale dove osano solo le G.” La nuova GLA completa l’ampia offerta Mercedes-Benz a ruota alta. Con Classe GLA, Classe GLK, ML, Classe GL e Classe G la Casa di Stoccarda dispone della gamma più ampia tra tutti i costruttori premium europei e riesce quindi a soddisfare tutte le esigenze di mobilità dei suoi Clienti.