MOTUL è partner di Nissan NISMO nel FIA World Endurance Championship

111129.jpg

Uno dei più attesi lanci nel motorsport sarà presto visibile in tutto il mondo, e il famoso “rosso Motul” sarà in primo piano sulla livrea.  Motul, il lubrificante scelto per molti prototipi sportivi e team GT alla 24 Ore di Le Mans è stato confermato come partner ufficiale del nuovo programma ibrido Nissan LM P1 nel FIA World Endurance Championship, che comprende la leggendaria gara di durata francese. Lanciata oggi, la nuova e innovativa Nissan GT-R LM NISMO è stata costruita in Nord America, in stretta collaborazione con MOTUL. La Società francese ha lavorato con il marchio giapponese allo sviluppo della LM P1 Hybrid che gareggerà contro Audi, Porsche e Toyota nel WEC, e utilizzerà esclusivamente lubrificanti MOTUL per il cambio e il motore. Il Presidente del consiglio di amministrazione di MOTUL, Hervé Amelot, ha espresso lo stesso entusiasmo di tutti per l’avvento di questo nuovo prototipo in grado di gareggiare, a partire dal 2015, al più alto livello delle competizioni internazionali di auto sportive: “Siamo estremamente felici e orgogliosi di tornare nella classe regina delle competizioni a Le Mans, a maggior ragione con Nissan NISMO. Il valore aggiunto è l’eccellente rapporto di collaborazione che abbiamo con Nissan NISMO da ben 11 anni, condividendo con loro la cultura dell’innovazione e dell’ingegno. Le scelte tecniche fatte da Nissan NISMO lo testimoniano. Non vediamo l’ora di ammirare la Nissan GT-R LM NISMO lanciata sul rettilineo Les Hunaudières a tutta velocità!” “Siamo lieti di dare il benvenuto a MOTUL nel nostro programma LM P1,” ha sottolineato il Presidente di NISMO, Shoichi Miyatani. “MOTUL è un marchio in cui crediamo, dopo aver lavorato insieme per oltre un decennio nel Super GT. Abbiamo appena festeggiato la vittoria del campionato Super GT 2014 con la vettura #23 MOTUL AUTECH GT-R, e questa è la prova di una partnership di successo. LM P1 sarà la nostra sfida più difficile e quindi abbiamo bisogno di partner su cui poter contare. MOTUL è stata la scelta più ovvia per noi.”