MotoGP, secondo appuntamento Mondiale in Argentina

argentina2.png

Si corre questo fine settimana sul circuito di Termas De Rio Hondo il gran premio di Argentina, secondo appuntamento di questa lunghissima stagione 2018. Tracciato scorrevole e non troppo selettivo per i piloti, caratterizzato da un rettilineo di oltre un chilometro e un tratto misto abbastanza veloce.

Di solito la pista non offre un grande grip e pur migliorando nel corso del fine settimana non arriva mai al top dell’aderenza. Prevedibili quindi i soliti problemi di sfruttamento degli pneumatici, da amministrare durante la gara. E la necessità di risparmiare le gomme potrebbe costringere, come già in Qatar, a tagliare qualcosa come potenza massima dei motori vanificando in parte il vantaggio del lunghissimo rettilineo, e questo potrebbe valere soprattutto per Ducati,.

Honda favorita, Ducati e Yamaha attese ad una conferma

Sia questo round che il prossimo di Austin in Texas rappresentano una verifica fondamentale per le rosse di Borgo Panigale. Sono due tracciati storicamente non proprio favorevoli, e risultare competitivi anche in queste due occasioni significherebbe davvero potersi candidare a pieno diritto come candidati al titolo. Discorso opposto per Marquez e la Honda che qui e ad Austin partono con i favori del pronostico anche se proprio a Termas lo scorso anno Marc cadde mentre, al comando della gara, forzava per prendere il largo incappando in uno dei tre zeri della stagione. Ma la RCV 2017 non era esente da qualche problema di gioventù ed il campione del mondo era costretto a metterci spesso del suo, con i rischi del caso. Quest’anno la casa dell’ala dorata sembra invece aver preso da subito la giusta direzione,e se Marquez dovesse centrare due vittorie e prendere il largo in classifica sarebbero dolori per tutti. Da verificare anche la Yamaha, che qui ha sempre ben figurato e che lo scorso anno fece doppio podio con la seconda vittoria stagionale di Vinales ed il secondo posto di Valentino Rossi. Fu quello però l’ultimo acuto della M1, che dopo il cambio delle gomme operato da Michelin all’arrivo in Europa iniziò a soffrire di quei problemi di grip che condizionarono poi tutta la stagione. Sul circuito di Losail i due piloti Yamaha hanno offerto ottime prestazioni, ed una conferma in condizioni certamente molto diverse potrebbe significare aver finalmente imbroccato la giusta direzione.

Diretta TV su SKY e TV8

Il programma inizia domani con la conferenza stampa prevista alle 17. Questa volta diretta sia su Sky che su TV8 coi seguenti orari :
SKY – diretta
Venerdì 6 aprile
13:55 Moto 3 – Argentina Prove Libere #1
14:50 Moto 2- Argentina Prove Libere #1
15:50 MotoGP – Argentina Prove Libere #1
18:05 Moto 3 – Argentina Prove Libere #2 (diretta)
19:00 Moto 2 – Argentina -Prove Libere #2
20:00 Moto GP- Argentina Prove Libere #2
Sabato 7 aprile
13:55 Moto 3 – Argentina Prove Libere #3
14:50 Moto 2- Argentina Prove Libere #3
15:50 MotoGP – Argentina Prove Libere #3
17:30 Moto 3 – Argentina Qualifiche
18:25 Moto 2 – Argentina Qualifiche
19:30 Moto GP – Argentina PL#4 (diretta)
20:10 Moto GP – Argentina Qualifiche (diretta)
Domenica 8 aprile
14:40 Warm Up Moto 3, Moto 2 e Moto GP
17:00 Moto 3 – Argentina Gara
18:20 Moto 2 – Argentina Gara
20:00 Moto GP – Argentina Gara (diretta)
TV8 – diretta
Sabato 7 Aprile
h. 17:35 Moto3 qualifiche
h. 18:30 Moto2 qualifiche
h. 20:10 MotoGP qualifiche
Domenica 8 aprile
h. 17:00 Moto3 Gara
h. 18:20 Moto2 Gara
h. 20:00 MotoGP Gara
Alfonso Paduano