MotoGP -GP de Aragón – Ducat Team: primo podio della stagione per Cal Crutchlow che si aggiudica il terzo posto

333359.jpg
Primo podio della stagione per Cal Crutchlow nel GP de Aragón. Il pilota inglese del Ducati Team ha infatti terminato la gara, sotto una pioggia battente, in terza posizione a pochi millesimi da Aleix Espargaro. Meno fortunato Andrea Dovizioso, caduto nel corso del 19° giro quando sul circuito spagnolo aveva iniziato a piovere intensamente, mentre si trovava in quarta posizione dietro a Pedrosa, Marquez e Lorenzo. Il GP de Aragón è stato caratterizzato da molti colpi di scena, anche a causa della pioggia che ha iniziato a scendere sul tracciato, prima in modo lieve e poi con grande intensità, verso metà gara. Cal Crutchlow, scattato dalla seconda fila, ha concluso il primo giro in ottava posizione e si è trovato subito in lotta con A. Espargaro e Bautista. Il pilota di Coventry ha poi deciso di rientrare ai box e cambiare moto nel corso del 18° giro ed è risalito fino in terza posizione. Nell’ultimo giro Cal è riuscito a raggiungere Aleix Espargaro ed ha provato a superarlo uscendo dall’ultima curva, ma è arrivato a soli 17 millesimi dal pilota spagnolo chiudendo la sua gara al terzo posto.Andrea Dovizioso, partito dalla terza fila in griglia, è risalito in quarta posizione nel corso dell’8° giro, dopo aver lottato con Pol Espargaro. Il pilota italiano del Ducati Team è poi rimasto in pista, nonostante la pioggia fosse diventata sempre più intensa, ed è riuscito a guadagnare terreno sui tre piloti spagnoli che lo precedevano ma, nel corso del 19° giro, ha perso il controllo della sua Desmosedici GP14 alla curva 9 e si è dovuto ritirare.
Cal Crutchlow (Ducati Team #35) – 3°
Ovviamente siamo stati molto fortunati in queste condizioni, ma erano le stesse per tutti e quindi il risultato mi va benissimo! Sono davvero contento del lavoro della mia squadra, mi hanno messo nelle condizioni di girare molto più veloce, anche sull’asciutto. 2222Ducati ha fatto un ottimo lavoro: io non ho mai smesso di credere in loro e loro in me, e questo risultato ci ripaga per l’impegno che abbiamo sempre messo, anche quando i risultati non arrivavano. All’uscita dell’ultima curva la mia moto si è impennata quando ho messo le ruote sulla riga bianca, altrimenti probabilmente avrei superato Aleix per il secondo posto, se solo fossi riuscito a cambiare marcia prima del traguardo!
Andrea Dovizioso (Ducati Team #04) – ritirato
Stava andando tutto bene. In condizioni normali, fino a quando il tracciato è rimasto asciutto, mi trovavo al quarto posto e quando ha iniziato a piovere ho incominciato a recuperare sui primi. Purtroppo ho fatto un errore alla curva 9: era difficile capire dove la pista fosse bagnata ed ho perso il posteriore della mia GP14 facendo un ‘highside’. E’ davvero un peccato, perché ero vicino 1111a Lorenzo e alla fine di quel giro avrei cambiato la moto. Credo che forse che mi sarei potuto giocare la vittoria con lui, visto come sono andate le cose. Era una situazione da sfruttare perché oggi sono stati in tanti a sbagliare. Fortunatamente la botta che ho preso è solo una contusione al gluteo e non al bacino: mi fa un po’ male ma non è niente di grave.”
Luigi Dall’Igna (Direttore Generale Ducati Corse)
Siamo davvero soddisfatti del podio di Cal, che fino ad oggi aveva avuto una stagione difficile nonostante l’impegno suo e di tutta la sua squadra. E’ un risultato davvero meritato! Peccato per la scivolata di Andrea, che stava facendo una bella gara e che probabilmente sarebbe potuto salire sul podio anche lui. Per noi questo weekend di Aragón è stato però importante soprattutto perché ha confermato il miglioramento della competitività della nostra moto, che in tutte le sessioni è stata sempre nelle prime posizioni in classifica, e questo ci rende fiduciosi perchè il nostro lavoro sta andando nella direzione giusta.”