MotoGP : GP di Aragón, Il Ducati Team si prepara per il terzo appuntamento in Spagna

1111266.jpg
Il Campionato Mondiale MotoGP 2014 sta per entrare nella fase decisiva, con uno sprint finale che prevede le ultime cinque gare del campionato in sette settimane. Due gare in Spagna – il Gran Premio de Aragón ed il GP di Valencia il 9 novembre – aprono e chiudono la parentesi delle tre gare extra-europee (Giappone, Australia e Malesia) nel mese di ottobre. Questo weekend il tracciato aragonese si appresta quindi ad ospitare il quattordicesimo round della stagione. Situato nei pressi di Alcañiz, il circuito ospita quest’anno la quinta edizione del Gran Premio, essendo entrato a far parte del calendario MotoGP soltanto nel 2010. MotorLand Aragón è un complesso modernissimo, con un tracciato impegnativo che gira in senso anti-orario e comprende due rettilinei e diciassette curve, oltre a diversi saliscendi. Il Ducati Team arriva in Spagna reduce da un test che si è svolto martedì 23 settembre sul circuito toscano del Mugello e in cui Andrea Dovizioso, insieme al suo futuro compagno di squadra Andrea Iannone, hanno potuto provare per la prima volta una versione evoluta della loro Desmosedici, denominata GP14.2. I due piloti italiani continueranno i test della moto durante il weekend di Aragón. Dovizioso ha corso tutte le edizioni del GP de Aragón, e il suo miglior risultato è stato un terzo posto nel 2012, mentre Crutchlow ha ottenuto un quarto posto, sempre nel 2012, come miglior piazzamento nelle sue tre partecipazioni alla gara spagnola.
Andrea Dovizioso (Ducati Team #04)
Aragón è una pista strana: non è uno dei miei circuiti preferiti, però nelle ultime gare di quest’anno stiamo andando forte su piste con caratteristiche molto diverse e quindi mi aspetto di far una buona prestazione anche ad Aragón, come abbiamo già fatto a Silverstone e soprattutto a Misano, che è stata una gara veramente speciale. Stiamo diventando una realtà sempre più competitiva e sono molto contento dei nostri continui progressi.”
Cal Crutchlow (Ducati Team #35)
Andrò ad Aragón con maggiore fiducia, dopo che a Misano sono riuscito a girare in modo abbastanza soddisfacente. Il circuito mi piace: su questo tracciato ho fatto delle buone gare ed ottenuto dei buoni risultati. Credo che le curve più scorrevoli siano più idonee al mio stile di guida e sappiamo che la Ducati si comporta bene in frenata, e quindi speriamo di trarre dei benefici da queste caratteristiche.”
Il MotorLand Aragón
Il MotorLand Aragón si è conquistato un posto nel mondiale grazie anche alla tradizione motociclistica di Alcañiz, che ha ospitato corse stradali dal 1963 al 2003. La necessità di maggior sicurezza ha promosso la costruzione di questo nuovo circuito. Con il supporto delle istituzioni locali, l’architetto tedesco Hermann Tilke ha disegnato il tracciato che misura 5,077 km e presenta diciassette curve. E’ un circuito molto apprezzato dai piloti MotoGP, che hanno corso qui per la prima volta nel 2010.
Giro più veloce: 2013 Pedrosa (Honda), 1’48.565 (168,3 km/h)
Qualifiche: 2013 Marquez (Honda), 1’47.804 (169,5 km/h)
Lunghezza pista: 5.078 m
Lunghezza gara: 23 giri (116,8 km)
Curve: 17 (10 a sinistra, 7 a destra)
Inizio gara: 14.00 ora locale
Andrea Dovizioso
Moto: Ducati Desmosedici GP14
Numero di gara: 04
Età: 28 (nato il 23 marzo 1986 a Forlimpopoli, Italia)
Residenza: Forlì (Italia)
Gare: 217 (119 x MotoGP, 49 x 250cc, 49 x 125cc)
Primo GP: 2001 Gran Premio d’Italia (125cc)
Vittorie: 10 (1 x MotoGP, 4 x 250cc, 5 x 125cc)
Prima vittoria: 2004 Gran Premio di Sudafrica (125cc)
Pole: 14 (1 x MotoGP, 4 x 250cc, 9 x 125cc)
Prima Pole: 2003 Gran Premio di Francia (125cc)
Titoli Mondiali: 1 (1 x 125cc)
Cal Crutchlow
Moto: Ducati Desmosedici GP14
Numero di gara: 35
Età: 28 (nato il 29 ottobre 1985 a Coventry, Inghilterra)
Residenza: Isola di Man
Gare: 64 (64 x MotoGP)
Primo GP: 2011 Gran Premio del Qatar
Pole: 2
Prima Pole: 2013 Assen TT