Mazda, le vetture con i consumi di carburante più bassi negli Stati Uniti

1111202.jpg

Le vetture Mazda risultano di nuovo le migliori in termini di bassi consumi di carburante negli Stati Uniti, secondo un rapporto annuale pubblicato da parte della Environmental Protection Agency (EPA). Nel suo Rapporto Light Duty Fuel Economy Trends, Mazda è in cima alla lista dei produttori per l’anno 2013, il secondo anno consecutivo; ed è in testa anche nella lista preliminare per il 2014. Il consumo medio di carburante dichiarato dal produttore* (ciclo combinato) per tutti i veicoli Mazda venduti nel 2013 negli Stati Uniti è stato 28.1mpg (8.4lt/100 km), un miglioramento del 3.4 percento rispetto al 2012, con emissioni di CO2 di 316g / m (196g / km), in calo del 3.7 percento. Secondo i dati preliminari per il 2014, Mazda ha ottenuto un ulteriore miglioramento arrivando a 28.8mpg (8.2L / 100 km) e 309g / m (192g / km). In confronto, le medie complessive per il mercato statunitense sono state di 24.1mpg (9.8l / 100 km) nel 2013 e 24.2mpg (9.7l / 100 km) nel 2014; i numeri corretti dell’EPA riflettono il chilometraggio reale in maniera molto più realistica rispetto ad esempio a quelli del NEDC ** che pubblica i dati relativi al consumo di carburante ed emissioni di CO2 per l’Europa. Questo risultato è dovuto essenzialmente alla Tecnologia SKYACTIV di Mazda, con la sua gamma di motori, cambi, telai e carrozzerie, tutti elementi sviluppati da zero per vetture con una leggerezza senza compromessi, in grado di ottenere prestazioni eccezionali, alta efficienza, sicurezza e piacere di guida. I risultati sono anche in linea con la strategia della Compagnia, che si è posta come obiettivo l’ottimizzazione della combustione interna, cosa che Mazda ha raggiunto da subito senza dover ricorrere all’ibrido. Ma soprattutto questo è un tributo ai non convenzionali motori benzina aspirati SKYACTIV-G ***, che hanno invertito la tendenza prevalente tra gli altri Costruttori basata sul downsizing e sulla sovralimentazione. I propulsori Mazda offrono una combinazione davvero unica tra eccezionale linearità e ottimo risparmio di carburante nelle condizioni di guida di tutti i giorni.
L’efficienza nei consumi della gamma Mazda potrebbe migliorare unicamente quando arriveranno i modelli di prossima generazione dotati di SKYACTIV Technology, a partire dalla nuova Mazda2 il prossimo anno. Il consumo di carburante della nuova sub-compatta sarà all’incirca del 20 percento inferiore a quello della versione attuale. Mazda prevede anche la possibilità di migliorare l’efficienza dei motori e la leggerezza del design, due dei punti focali dell’attività di Ricerca e Sviluppo della Compagnia.