Kia Camp e A.I.C. , insieme per i valori di integrazione e lotta al razzismo

i-kia-camp-in-collaborazione-con-aic-fanno-tappa-a-bologna-_bor8732-2.jpg

Il team del Kia Camp in collaborazione con A.I.C. è giunto lo scorso weekend presso le strutture del Real Casalecchio 1921 nei pressi di Bologna. Insieme con gli allenatori e gli educatori dell’Associazione Calciatori, i bambini emiliani hanno trascorso due giorni all’insegna del rispetto, del Fair Play e del buon calcio. I 70 bambini partecipanti tra gli 8 e i 12 anni si sono presentati con le loro famiglie per apprendere dall’ormai celebre team dell’A.I.C. i valori di integrazione e lotta al razzismo e imparare a metterli in pratica sul campo di calcio come nella vita. Durante il weekend, è arrivato a regalare un saluto ai giovani sportivi l’ex calciatore del Bologna, Renato Villa. L’esperienza dei Kia Camp con il weekend di Bologna giunge all’ottavo dei dieci appuntamenti lungo tutto lo stivale che si concluderanno a maggio 2014. I bambini partecipanti alle dieci tappe avranno la possibilità di prendere parte al concorso che porterà uno di loro in Brasile per assistere, insieme a un genitore, a una partita dell’Italia ai Mondiali di Calcio di Brazil 2014. Per ognuna delle dieci tappe gli istruttori voteranno infatti l’allievo/a che più di tutti avrà dimostrato di saper mettere in pratica i concetti alla base del Fair Play. Al termine delle dieci tappe i ragazzi scelti verranno invitati a realizzare un elaborato (sotto forma di testo, disegno, fotografia o video) sul tema “Come insegneresti i valori dell’integrazione e della lotta al razzismo a tuo padre?” Gli elaborati verranno valutati da una giuria composta da Kia Motors Italia e dall’Associazione Italiana Calciatori che sceglierà il “lavoro” del bambino che, in maniera originale, dimostrerà di aver interiorizzato i valori universali di Fair Play, integrazione e lotta al razzismo.