Jaguar Land Rover e’ sponsor ufficiale degli Invictus Games, promossi dal Principe Harry

33337.jpg

Jaguar Land Rover è sponsor ufficiale degli “Invictus Games”, organizzati dalla Royal Foundation del Duca e della Duchessa di Cambridge e dal Principe Harry in partnership con il Ministero della Difesa britannico. L’evento sportivo internazionale, in programma a Londra dal 10 al 14 settembre 2014, è riservato al Personale delle Forze Armate affetto da mutilazioni, lesioni o infermità per cause di servizio. Gli “Invictus Games”, promossi dal Principe Harry, vedranno 400 atleti, uomini e donne, in servizio o veterani, colpiti da lesioni o malattie in servizio, gareggiare nel Queen Elizabeth Olympic Park e presso il Lee Valley Athletics Centre di Londra. Il programma comprende gare di atletica, tiro con l’arco, basket su sedia a rotelle, ciclismo, sollevamento pesi, canottaggio indoor, rugby su sedia a rotelle, nuoto, pallavolo su sedia a rotelle e una sfida automobilistica. Le squadre saranno formate da membri delle Forze Armate di 14 nazioni; neofiti delle discipline per disabili gareggeranno insieme ad atleti più esperti, in un programma completo di gare. La parola “Invictus”, che significa “indomito”, simboleggia lo spirito combattivo delle vittime di invalidità o malattie in servizio, e quello che questi uomini e queste donne possono realizzare, grazie alla propria tenacia, in situazioni di disabilità post-traumatiche. Il Principe Harry, che ha deciso di portare nel Regno Unito gli “Invictus Games” dopo aver assistito, negli Stati Uniti, ai “Warrior Games”, ha dichiarato: “Posso testimoniare personalmente quanto sia positivo, nei difficili percorsi di guarigione da affrontare nei momenti di disagio e malattia, l’impatto dello sport sulla vita di chi ha sofferto mutilazioni, lesioni o infermità. Gli “Invictus Games” si concentreranno sugli obiettivi che ognuno di questi uomini e donne può raggiungere, e celebreranno il loro spirito combattivo in una competizione sportiva globale che sarà anche un riconoscimento del loro sacrificio. Sono fiero di promuovere per la prima volta nel Regno Unito questo evento che, credo, potrà avere un effetto duraturo sul benessere di chi ha servito coraggiosamente il proprio Paese.”

2222 4444

Le gare di settembre segneranno inoltre l’inizio di un programma mirato a facilitare l’accesso dei disabili alle discipline sportive e ad offrire nuove possibilità di impiego agli uomini e alle donne che lasciano le Forze Armate. Jaguar Land Rover si è impegnata a dare il proprio supporto come sponsor ufficiale dell’evento e studierà insieme alla Royal Foundation e al Ministero della Difesa nuovi metodi per valorizzare l’importanza dei veterani come grandi esperti del settore, per fare in modo di lasciare un’eredità durevole nel tempo, anche dopo la conclusione degli “Invictus Games”. Fra gli eventi in programma è prevista inoltre una competizione automobilistica organizzata da Jaguar Land Rover. Ralph Speth, CEO di Jaguar Land Rover, ha commentato: “Jaguar Land Rover è fiera di contribuire alla realizzazione degli “Invictus Games”. E’ stata un’ispirazione per noi la passione con la quale il Principe Harry ha sostenuto l’idea di celebrare la dedizione del personale delle Forze armate affetto da mutilazioni, lesioni o malattia per cause di servizio. Stiamo inoltre studiando con la Royal Foundation ed il Ministero della Difesa nuovi metodi per facilitare l’inserimento nel mondo del lavoro e nella vita civile di queste persone, per creare un lascito durevole anche dopo la conclusione degli “Invictus Games“. Oggi, 17 luglio, nella splendida cornice di Villa Wolkonsky, residenza dell’Ambasciatore britannico a Roma, si è tenuto l’evento di presentazione ufficiale della squadra di atleti che rappresenteranno l’Italia agli “Invictus Games”. L’incontro è avvenuto alla presenza dell’Ambasciatore britannico Christopher Prentice, degli alti rappresentanti delle Forze Armate italiane e del Presidente di Jaguar Land Rover Italia Daniele Maver. I 12 atleti italiani gareggeranno a settembre a Londra con i rappresentanti di 14 Paesi, in un evento che mette al centro proprio gli uomini e le donne che hanno trovato nello sport un modo per superare le proprie difficoltà.

RAPPRESENTATIVA ITALIANA DEI MILITARI DISABILI CHE PARTECIPERA’ AGLI INVICTUS GAMES

Londra 10/14 settembre 2014

 –         Ten.Col.     Alessandro  ALBAMONTE – Ufficiale dei paracadutisti, Ruolo d’Onore, in servizio presso la Brigata Paracadutisti Folgore  –

(  Indoor Rowing)

–         Ten.Col.     Gianfranco PAGLIA – Ufficiale dei paracadutisti, Ruolo d’Onore, Consigliere del Ministro della Difesa, medaglia d’oro al valor militare per i combattimenti del 2 luglio 1993 al check point pasta a Mogadiscio (Somalia);

(Swimming – Powerlifting – Indoor Rowing)

Ten.Col.     Roberto PUNZO – Ufficiale AVES dell’esercito, Ruolo d’Onore, medaglia di Bronzo al valor militare nell’attentato terroristico del 23 luglio 2006 in Libano. In servizio presso lo Stato Maggiore dell’Esercito – Ufficio del Capo di Stato Maggiore

(Archery – Indoor Rowing – Wheelchair Basketball)                    

–  Magg.   Pasquale  BARRIERA – Ufficiale dell’Arma TRAMAT dei Paracadutisti, Ruolo d’Onore. In attesa di richiamo presso il Comando Operativo di Vertice Interforze – Difesa.

(Swimming – Archery – Wheelchair Basketball – Wheelchair Rugby)

–         Ten.Col. Fabio  TOMASULO – Ufficiale dell’Aeronautica militare in servizio presso lo Stato Maggiore dell’Aeronautica – Ufficio del Sottocapo di Stato  Maggiore.

(Swimming – Archery)

1° Mar. Bonaventura BOVE – Maresciallo dei carabinieri in servizio presso il Comando Provinciale Carabinieri Salerno.

(Athletics: Javelin, Shotput –  Swimming – Road Cycling: Hand Bike –  Indoor rowing –  Wheelchair Basketball- Wheelchair Rugby)

C.le Magg.ca.Sc.  Moreno MARCHETTI – volontario dei Bersaglieri in servizio presso il 3° Reggimento Bersaglieri Teulada.

(Athletics: Javelin, Shotput, Discus – Wheelchair Basketball- Wheelchair Rugby) ”Campione Italiano di lancio del peso, disco, giavellotto”

C.le Magg.Sc.  Monica CONTRAFATTO – volontaria dei Bersaglieri, Ruolo d’Onore, in servizio presso lo Stato Maggiore dell’Esercito.

(Swimming – Indoor Rowing – Wheelchair Basketball – Wheelchair Rugby)

–  1° C.le Magg. Domenico    RUSSO – volontario dei Bersaglieri in servizio presso il Centro Addestramento Aviazione Esercito Viterbo.

(Athletics: – Indoor Rowing – Wheelchair Basketball – Wheelchair Rugby)

–  App.   Loreto  DI LORETO –  proveniente dal 1° Reggimento  Carabinieri Paracadutisti Tuscania

(Athletics: Wheelchair Racing 100m – Road Cycling: Hand Bike –Archery- Indoor rowing – Wheelchair Basketball – Wheelchair Rugby)

–  Col.  Carlo CALCAGNI – Ufficiale dell’esercito del Ruolo d’Onore in servizio presso la Scuola Cavalleria di Lecce.

(Road Cycling: regular –  Indoor rowing) “Campione Italiano su strada a cronometro”

–  1° C.le Magg.    Simone CAREDDU  –  Volontario dell’esercito, Ruolo d’Onore, proveniente dall’8° Reggimento Paracadutisti.

(Road Cycling: Hand Bike – Archery – Wheelchair Basketball – Wheelchair Rugby)

 

–         1° Mar. Giovanni DATI – Maresciallo dei carabinieri in servizio presso il Comando Provinciale Carabinieri Salerno.

(Swimming: 50m e 10m Front Crawl, Relays- Indoor Rowing) “Nel  2000 Campione Italiano 50m e 100m Stile libero cat. S10.”

Altri partecipanti al progetto.  

–         C.le Magg.Pellegrina CAPUTO – Volontaria dell’esercito in servizio presso il 232° Reggimento Trasmissioni Avellino

–         C.le Magg.Ca. Andrea TOMASELLO – Volontario dell’esercito in servizio presso il Comando Contraerea Sabaudia

–           Mar. Carmine PEDATA  – Maresciallo dell’esercito   in servizio presso il 21° Reggimento Guastatori – Caserta.                           

–           Mar. Nicola  CAPPETTA  –  Maresciallo dei carabinieri,  in servizio presso  il Comando Carabinieri Castelfranco Veneto