Da Honda la nuova CB125F, monocilindrica con percorrenze fino a 51,3 km/l

66661.jpg

“La celebre CBF125 si rinnova profondamente e diventa CB125F. Marcatamente ispirata allo stile naked della famiglia CB di Honda, la nuova CB125F vanta una linea frizzante,un nuovo telaio in acciaio e nuove ruote da 18 pollici dall’accattivante design a 6 razze sdoppiate. Spinta da un robustissimo motore monocilindrico a 4 tempi da 125cc raffreddato ad aria, con cambio a 5 marce, iniezione elettronica PGM-FI e dotato di nuovo contralbero di bilanciamento, la CB125F conferma la 5555sua natura di inarrestabile tuttofare per i tragitti quotidiani, anche grazie alla fenomenale efficienza dei consumi, pari a ben 51,3 km/l nel ciclo medio WMTC. Qualità costruttiva e robustezza sono ai massimi livelli, mentre i costi di gestione e mantenimento sono come sempre ridotti al minimo” . Una moto entry level da 125 cc deve essere innanzitutto versatile. Per alcuni rappresenta la soluzione ideale per gli spostamenti quotidiani – e deve quindi essere brillante, affidabile, conveniente al momento dell’acquisto e in termini di costi di gestione – per altri è invece il modello di accesso al mondo della moto, e deve perciò essere facile da condurre, sicura e divertente, oltre a possedere un look accattivante. La nuova CB125F è tutto questo e molto di più. Immaginate la più robusta, inarrestabile, affidabile ed efficiente tra le moto di piccola cilindrata, aggiungete uno stile moderno, una facilità di guida ineguagliabile e costi di gestione irrisori: avrete scoperto la nuova CB125F. Sviluppata sull’esperienza della precedente, apprezzatissima e vendutissima CBF125 – vero best-seller europeo nel segmento delle moto da 125cc – la nuova CB125F offre, se possibile, ancora di più. Il look della nuova CB125F è ispirato alle sorelle di maggiore

1111cilindrata nella famiglia delle CB Honda, la brillante bicilindrica CB500F e la grintosa quattro cilindri CB650F, e come esse vanta manubrio ampio e posizione di guida eretta, che conferiscono grande controllo ed elevato piacere di guida. La ciclistica si affida al nuovo telaio in acciaio – caratterizzato da quote rassicuranti improntate ad una sicura maneggevolezza e stabilità – alle solide sospensioni con forcella telescopica e doppi ammortizzatori posteriori­ – capaci di incassare anche le asperità più dure – e alle ruote da 18 pollici (al posto di quelle da 17 pollici montate sulla precedente CBF125), che grazie al design a 6 razze sdoppiate contribuiscono al look moderno e concreto della nuova CB125F. Potente ma adatto anche ai principianti, l’impianto frenante, con gruppo idraulico pinza/disco anteriore e un’unità a tamburo al retrotreno. Il cuore e l’anima della nuova CB125F è il suo robusto motore monocilindrico a 4 tempi, raffreddato ad aria e con alimentazione a iniezione elettronica. Sviluppato per fornire una coppia elevata ai bassi e medi regimi, con una scattante risposta in accelerazione, garantisce sempre grande brio in tutte le situazioni di intenso traffico cittadino, mantenendo ad ogni andatura una proverbiale facilità di gestione. Inoltre è ora dotato di contralbero di bilanciamento, per una fluidità di marcia e un comfort assoluti ad ogni andatura.  3333Bella e rassicurante, dinamica e snella, la nuova CB125F ispira fin dal primo sguardo una grande facilità di guida. Lo stile è sobrio, moderno, slanciato, con i convogliatori che si estendono verso i lati dell’avantreno, su cui è fissato il gruppo ottico con parabola multireflector inserito in uno sfaccettato cupolino solidale alla forcella, per un’ottimale visibilità notturna. I fianchi si estendono senza soluzione di continuità verso la snella coda, su cui poggia la comoda sella caratterizzata dal ridotto dislivello tra porzione dedicata al pilota e al passeggero. Il cruscotto, posto sotto agli occhi del pilota e perfettamente inserito nel cupolino, è di chiarissima lettura in ogni condizione di luce, grazie gli ampi quadranti e alle spie ben visibili, comprese quelle dell’indicatore della marcia inserita. Un tocco di raffinatezza è regalato inoltre dalle lenti trasparenti degli indicatori di direzione, con lampadine arancioni. Il motore, l’impianto di scarico, i foderi della forcella e le ruote sono verniciate in nero, realizzando un grintoso contrasto con le colorazioni delle sovrastrutture, il tutto con un accento sportivo donato dal rosso delle molle degli ammortizzatori e dal logo Honda sui coperchi del carter motore. La manovrabilità a bassa andatura è eccezionale e l’agilità in marcia è sorprendente. Ciò è dovuto al robusto telaio in acciaio dalle quote ciclistiche compattissime, con inclinazione del cannotto di sterzo impostata a 26° e avancorsa a 97 mm, per un interasse ultracompatto di 1.295 mm. L’ampio manubrio permette svolte 4444rapidissime, grazie ad un angolo di sterzo di ben 45° sia a destra che a sinistra, e determina una triangolazione comodissima con pedane e sella. Quest’ultima è posta a soli 775 mm e permette così a chiunque di poggiare saldamente i piedi a terra. Il peso in ordine di marcia e con il pieno di benzina è di soli 128 kg. Il reparto sospensioni è improntato alla sicurezza di guida, obiettivo che ha determinato anche la scelta di ruote più grandi, da 18 pollici – in alluminio pressofuso con design a 6 razze sdoppiate – in grado di assorbire ancora meglio le asperità della strada, coadiuvando l’azione della solida forcella telescopica con steli da 31 mm e degli ammortizzatori posteriori, regolabili nel precarico molla su 5 posizioni. Gli pneumatici, volutamente di sezione ridotta per enfatizzare la maneggevolezza, misurano 80/100-18 all’anteriore e 90/90-18 al posteriore. Resistentissimo e instancabile l’impianto frenante, con disco anteriore da 240 mm, morso da pinza a due pistoncini, e tamburo posteriore da 130 mm, facilmente regolabile. 

Per l’italia la CB125F sarà disponibile in tre colori:

Onyx Blue Metallic

Pearl Sunbeam White

Candy Blazing Red

Pietra miliare nella produzione motoristica Honda, il propulsore monocilindrico a 4 tempi da 124,7cc della nuova CB125F, con distribuzione monoalbero in testa a 2 valvole, raffreddamento ad aria, alimentazione a iniezione elettronica PGM-FI (con solenoide di ultima generazione, per impeccabili avviamenti anche a temperature estreme) e cambio a 5 rapporti, è quanto di più robusto, affidabile ed efficiente si possa chiedere ad una moto di piccola cilindrata. Per il 2015 è stato oggetto di tanti affinamenti che ne hanno amplificato affidabilità, economicità di esercizio e comfort di marcia, uno su tutti l’adozione di un contralbero di bilanciamento, che neutralizza anche le già minime vibrazioni. 7777Le misure caratteristiche sono di 52,4 x 57,8 mm e il rapporto di compressione è di 9,2:1. Sempre brillante e generoso, il motore della nuova CB125F eroga 7,8 kW (10,6 CV) a 7.750 giri/min e 10,2 Nm a 6.250 giri/min, che assicurano scatti rassicuranti al semaforo, riprese briose sulle strade a scorrimento veloce e una ottima velocità di punta durante i trasferimenti. E a far sorridere i possessori della CB125F saranno anche i consumi, eccezionalmente bassi a qualsiasi andatura. Con 51,3 km/l nel ciclo medio WMTC, la nuova CB125F è in grado di superare di slancio i 600 km di autonomia, regalando nella maggior parte dei casi ben più di una settimana lontano dalla stazione di rifornimento.

Caratteristiche tecniche: 

MOTORE  
Tipo Monocilindrico 4T, raffreddato ad aria, distribuzione monoalbero in testa (OHC) a 2 valvole, contralbero di bilanciamento
Cilindrata 124,7 cc
Alesaggio x Corsa 52,4 x 57,8 mm
Rapporto di compressione 9,2:1
Potenza max 7,8 kW (10,6 CV) a 7.750 giri/min
Coppia max 10,2 Nm a 6.250 giri/min
Capacità totale olio 1 litro
ALIMENTAZIONE  
Carburazione Iniezione elettronica PGM-FI
Capacità serbatoio benzina 13 litri
Consumi 51,3 km/litro*
IMPIANTO ELETTRICO  
Avviamento Elettrico
Capacità batteria 12V/6AH
Potenza alternatore 202W
TRASMISSIONE  
Frizione Multidisco con molle in bagno d’olio
Cambio 5 rapporti
Trasmissione finale A catena
TELAIO  
Tipo In acciaio, monotrave superiore con semiculla inferiore
CICLISTICA  
Dimensioni (L´L´A) 2.035 x 765 x 1.080mm
Interasse 1.295 mm
Inclinazione cannotto di sterzo 26°
Avancorsa 97 mm
Altezza sella 775 mm
Altezza da terra 160 mm
Peso in o.d.m. con il pieno di benzina 128 kg (Ant. 58 kg; Post 70 kg)
SOSPENSIONI  
Forcella telescopic con steli da 31 mm, escursione 120 mm
Due ammortizzatori regolabili nel precarico molla su 5 posizioni
RUOTE  
Da 18 pollici, in alluminio pressofuso a 6 razze sdoppiate
Da 18 pollici, in alluminio pressofuso a 6 razze sdoppiate
18M/C MT1.85
18M/C MT2.15
80/100 – 18M/C 47P
90/90 – 18M/C 51P
FRENI  
Disco da 240 mm con pinza a 2 pistoncini
Tamburo da 130 mm
LUCI ED EQUIPAGGIAMENTO  
Cruscotto Tachimetro, contagiri, indicatore livello benzina, contakm totale e parziale, indicatore marcia inserita, spie di servizio
Gruppo ottico anteriore 12V 35W (anabbaglianti.),
35W (abbaglianti)
Gruppo ottico posteriore 12V 21W (stop), 5W (posizione)

 * Ricordiamo che i valori indicati sono stati ottenuti da Honda durante numerose prove, tutte realizzate con gli standard previsti dalla normativa WMTC. I test hanno riguardato unicamente le versioni « base » della moto (e prive di optional), con un singolo pilota a bordo. Infatti, il consumo di carburante può variare anche significativamente a causa delle diverse condizioni, capacità o tipi di guida, ma anche in base alla presenza o meno del passeggero a bordo (come di eventuali bagagli), alla manutenzione effettuata sulla moto, alle condizioni meteo, alla pressione delle gomme e/o a mille altri fattori.