Fiat: una flotta di Panda Cross per la “Partita Interreligiosa per la Pace”

222230.jpg

Fiat partecipa, in qualità di Top Partner , alla “Partita Interreligiosa per la Pace” che si svolgerà lunedì 1° settembre alle 20.45 presso lo Stadio Olimpico di Roma. Patrocinata da Comune di Roma, CONI, FIGC e Lega Serie A, la manifestazione ha l’obiettivo di promuovere i principi di fratellanza e condivisione attraverso il potenziale comunicativo dello sport e del calcio in particolare. La religione – qualsiasi essa sia – diventa quindi elemento di unione e occasione di arricchimento, nella vita quotidiana come nella pratica sportiva. Per l’occasione Fiat metterà a disposizione dell’organizzazione alcuni Ducato Panorama e una flotta di Panda – personalizzate con il logo Fiat e la grafica della “Partita Interreligiosa per la Pace” – per il trasferimento dei calciatori allo Stadio Olimpico. Un servizio di cortesia non è certo nuovo per la piccola di Casa Fiat in quanto dal 2011 – insieme alle altre vetture Fiat – compone la flotta ufficiale che accompagna la Nazionale Italiana di Calcio durante le partite ufficiali, amichevoli e ritiri. Una “squadra” vincente che può contare su numerosi ‘fuoriclasse’: dalla 500 alla Panda, dal Freemont alla 500L. Tra questi top player spicca la nuovissima Panda Cross che il pubblico potrà ammirare in occasione della Partita Interreligiosa per la Pace”: due esemplari del nuovo modello saranno esposti all’esterno dello stadio offrendo la possibilità a tutti di conoscere da vicino l’estrema evoluzione del concetto di SUV secondo Fiat. Infatti, unisce il sistema di trazione e le capacità tecniche di un vero fuoristrada; le prestazioni e i contenuti di un SUV; le dimensioni esterne, l’efficienza e l’agilità di una city car; e uno stile distintivo capace di mettere d’accordo razionalità ed emozione. Il tutto reso ancora più interessante da un prezzo competitivo che è pari alla metà di quello dei grandi SUV più venduti in Europa. 1111

Non è un caso quindi la scelta di questo modello per l’evento del 1° settembre che vuole superare qualunque differenza di nazionalità o religione all’insegna di valori universali quali la pace tra i popoli, il rispetto reciproco e il bene comune. Proprio come la Panda Cross che, come dice il nome, è un prodotto “trasversale”: non solo perché capace di “attraversare” ogni ostacolo – grazie alla trazione integrale e al Blocco Differenziale Elettronico che per prima ha introdotto sul mercato – ma anche perché attrae clienti eterogenei per nazionalità e gusti e che in essa trovano la risposta a tutte le loro esigenze di mobilità. Panda Cross diventa così un esempio concreto della volontà di Fiat di essere sempre vicino alla gente sia con i suoi prodotti accessibili e tecnologicamente avanzati, sia con il supporto dato ad alcune delle più importanti inziazitive sociali, sportive e culturali a livello internazionale. Ecco perché il marchio ha deciso di donare una Panda Cross a “Scholas Occurrentes” e “Fondazione PUPI” – le due associazioni no-profit che hanno voluto e organizzato la “Partita Interreligiosa per la Pace” – che sarà firmata dai campioni, di ieri e di oggi, che scenderanno in campo: sono previsti Javier Zanetti, Lionel Messi, Andrea Pirlo, Zinedine Zidane, Roberto Baggio, Yuto Nagatomo, Gigi Buffon, Samuel Eto’o e David Trezeguet. Il desiderio di Pace continua tra i Social Network del Brand attraverso un’iniziativa contagiosa: “Divertitevi in Pace”, è questo il messaggio che Fiat chiederà ai suoi “amici ”di Facebook di divulgare in rete. Chi dal 1°settembre deciderà di sostituire la propria immagine del profilo con la Panda vestita dell’ #divertiteviinpace, sarà protagonista di una piacevole sorpresa.

Fiat e lo sport, un legame indissolubile

Con la partecipazione alla “Partita Interreligiosa per la Pace” il marchio Fiat sottolinea,ancora una volta, il suo forte legame con il mondo dello sport condividendone gli stessi valori universali: da sempre, infatti, il brand abbina la propria immagine a molteplicidiscipline praticate a qualunque livello, tra cui il calcio, il basket, l’automobilismo, il motociclismo, l’atletica e gli sport della neve e del ghiaccio.Fedele al principio lo ‘sport per tutti’ sancito dalla Carta Olimpica, Fiat ha deciso di legarsi non soltanto a realtà sportive di assoluta eccellenza ma anche alle numerose discipline che ogni giorno sono praticate a qualunque livello sui campi di gara, nelle palestre o piscine dell’intero Paese. Del resto, da sempre Fiat crede nello sport italiano e nei suoi valori sani e formativi: da qui la scelta del marchio di essere Sponsor Ufficiale del CONI,l’organizzazione che supporta le molteplici realtà locali rendendo accessibile a tutti l’attività sportiva. Continua così quel percorso iniziato oltre un secolo fa e che ha sempre visto Fiat e l’Italia camminare insieme nell’evoluzione sociale, industriale e culturale del Paese. Attualmente Fiat è impegnata su diversi fronti e tra questi spicca il ruolo prestigioso di Top Sponsor delle Nazionali di calcio e di basket, oltre che Sponsor Ufficiale del Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) e della Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici (FISIP). fiat-panda-cross-protagonista-della-partita-interreligiosa-per-la-pace-140825_02

Tra i principali eventi che negli ultimi anni hanno visto Fiat al fianco degli atleti italiani ricordiamo le Olimpiadi Invernali di Torino 2006, le Olimpiadi di Londra 2012, i Giochi del Mediterraneo di Mersin 2013 e le Olimpiadi invernali di Sochi (Russia) nel 2014. Ancora più lontana nel tempo la collaborazione tra Fiat e la Nazionale di calcio che parte dal 2000 quando, in qualità di Partner Tecnico, ha iniziato a seguire gli Azzurri nel loro cammino verso i Campionati del mondo in Giappone e Corea (2002), in Sud Africa (2010) e in Brasile (2014, in qualità di Top Sponsor degli Azzurri), oltre che negli ultimi due Campionati Europei (nel 2008 in Austria e Svizzera, nel 2012 in Polonia e Ucraina). Di recente, Fiat ha siglato un accordo per il triennio 2014/2016 con la Federazione Italiana Pallacanestro (FIP) per essere al fianco delle formazioni azzurre maschile, femminile e giovanile. Alla base della sponsorizzazione vi è la condivisione di valori importanti quali spirito di squadra, passione, coraggio e determinazione. Dunque, si consolida il rapporto privilegiato tra Fiat e il basket italiano come dimostra il supporto nel 2012 di tre prestigiosi eventi di Lega Basket Serie A: ‘Final Eight’, ‘All Star Game’ e Supercoppa Italiana. In questo contesto s’inserisce anche la sponsorizzazione della Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici (FISIP) attraverso il Programma Autonomy, l’iniziativa che dal 1995 pone Fiat al fianco delle persone con ridotte capacità motorie, sia attraverso allestimenti speciali per i veicoli del Gruppo Fiat, sia attraverso la sponsorizzazione di numerosi e prestigiosi eventi sportivi. Alla base del Programma Autonomy vi è l’idea che garantire la mobilità a tutti sia non solo un grande obiettivo morale e civile ma anche un fondamentale presupposto dello sviluppo economico e culturale della società moderna. Ultimamente, il Programma Autonomy ha dimostrato come sia necessario abbattere pregiudizi e luoghi comuni: infatti, non esistono competizioni “diverse” ma solo abilità “diverse”, in quanto tutti gli atleti hanno la stessa volontà di vincere e di superare qualunque ostacolo. La migliore dimostrazione del costante impegno di Fiat in questo ambito è la partecipazione, in qualità di Main Sponsor, ad alcuni dei più prestigiosi eventi sportivi degli ultimi anni: dalle Paralimpiadi di Sochi 2014 ai Campionati Italiani Disabili Fisip (2014), dalla Coppa del Mondo di Sci Alpino Paralimpico (2009 e 2013) ai Campionati del Mondo di Handbike (2007), dai Campionati Europei di “Ice Sledge Hockey” (2007) alla Coppa del Mondo di tennis in carrozzina (2008), oltre che essere stata Partner Ufficiale ai IX Giochi Paralimpici Invernali di Torino 2006 Caparbietà, determinazione e costanza: sono i valori che contraddistinguono tutti gli atleti delle diverse discipline, un esempio concreto anche per quei giovani con disabilità che desiderano avvicinarsi al mondo dello sci. Tra l’altro, dal 2007 il Programma Autonomy e la società Freewhite Ski Team propongono ‘Autonomia anche sulla neve’, un corso di avviamento allo sci alpino dedicato ai ragazzi e organizzato sulle piste del Sestriere.