FCA e UNICEF per la difesa dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

2222104.jpg

ROME, ITALY - NOVEMBER 19: (L-R) Giacomo Marra, Giacomo Guerrera and Paolo Rozzera attend Unicef Award at Motor Village on November 19, 2015 in Rome, Italy. (Photo by Ernesto Ruscio/Getty Images for Fiat)

Ieri, presso il Motor Village di Roma, una Fiat 500L è stata donata all’UNICEF Italia alla presenza di Giacomo Marra, Direttore Generale di FCA Center Italia S.p.A., Giacomo Guerrera, Presidente del Comitato Italiano per l’UNICEF onlus e Paolo Rozera, Direttore Generale del Comitato Italiano per l’UNICEF onlus. Una data dal forte valore simbolico in quanto immediatamente a ridosso del 20 novembre, giorno in cui, nel 1989, le Nazioni Unite hanno ratificato la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. In molti paesi vieni celebrata la Giornata Mondiale per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. L’UNICEF è l’organo sussidiario dell’ONU che ha il mandato di tutelare e promuovere

ROME, ITALY - NOVEMBER 19: General view during the Unicef Award at Motor Village on November 19, 2015 in Rome, Italy. (Photo by Ernesto Ruscio/Getty Images for Fiat)

i diritti di bambine, bambini e adolescenti da zero a 18 anni in tutto il mondo, nonché di contribuire al miglioramento delle loro condizioni di vita. Un supporto a questo nobile scopo arriva quindi da 500L, la best seller nel suo segmento e il modello che ha riformulato in chiave emozionale la categoria delle vetture compatte per la famiglia moderna. L’identità di 500L è poliedrica ed esplora nuovi territori abbattendo le tradizionali barriere dei segmenti: ha dimensioni compatte proprie di un’auto del segmento B, unite a prestazioni, ampio spazio interno e ricco equipaggiamento tipici di una vettura del segmento C. La 500L rappresenta l’idea della community, e dunque è la vettura ideale in cui si ritrova e cresce la famiglia moderna. La 500L donata all’UNICEF è equipaggiata con il turbodiesel 1.3 Multijet, che coniuga costi di esercizio contenuti a prestazioni brillanti, nell’allestimento Lounge. Sulla livrea bianca, in contrasto con il tetto nero, spicca la personalizzazione di UNICEF Italia. Entrambe le fiancate riportano infatti il logo dell’UNICEF e di FCA, e le sagome stilizzate di quattro bambini a formare un girotondo. Sul portellone posteriore, la scritta “2 miliardi di bambini a bordo” a sottolineare la missione di UNICEF e rendere la Fiat 500L l’auto che promuove la mobilità per tutti. Questa collaborazione conferma la sensibilità di FCA ai temi di grande rilievo sociale e l’impegno a essere un’azienda sostenibile. È una responsabilità che si concentra sui progressi a lungo termine, e non sui traguardi immediati: il principio è che il futuro appartiene ai giovani e ai bambini. Sempre in tal senso, il Gruppo è impegnato nella formazione e nella scolarizzazione, attraverso numerosi progetti in Italia e all’estero, volti a contrastare il lavoro minorile e a promuovere la formazione delle generazioni future.