Emilia Romagna, firmato il protocollo d’intesa per il controllo degli pneumatici

1111108.jpg

E’ stato siglato oggi, 11 novembre 2014, presso la sede di ANCI Emilia-Romagna il protocollo sulla sicurezza stradale tra ANCI e Legautonomie Emilia-Romagna, Assogomma e Federpneus. Presenti alla firma il Direttore di Legautonomie Emilia-Romagna Paolo Pirazzini, il Direttore di ANCI Emilia-Romagna Gianni Melloni, il Direttore di Assogomma Fabio Bertolotti, il Segretario Generale di Federpneus Renzo Servadei (da sinistra a destra nelle immagini allegate). Nell’ambito delle attività di coordinamento dei servizi di polizia locale, ANCI e Legautonomie regionali per l’Emilia Romagna hanno firmato un protocollo di intesa con Assogomma e Federpneus per migliorare la conoscenza del pneumatico come primo elemento di sicurezza attiva, e per favorire i controlli stradali in un’ottica di riduzione dell’incidentalità sulle strade dell’Emilia Romagna. L’iniziativa si inquadra nel piano nazionale della sicurezza stradale che prevede la sinergia tra soggetti istituzionali pubblici e privati nella realizzazione di iniziative a favore della diffusione di una maggiore cultura della sicurezza e del civile uso della strada. I piani nazionali della sicurezza stradale hanno sempre posto in evidenza la necessità di una crescita culturale teorico/pratica degli automobilisti come strumento aggiuntivo di riduzione del fenomeno dell’incidentalità stradale. Il primo progetto pilota in Italia è partito in questi giorni e si chiama “ INVERNO IN SICUREZZA”.

Assogomma e Federpneus hanno attivato una serie di corsi a Bologna, Reggio Emilia e Ravenna aperta a tutte le Polizie Locali del territorio sull’argomento pneumatici, incentrati sulla tecnica e la normativa relativa a questo prodotto, con particolare focus sugli pneumatici invernali. Il corso sarà seguito da controlli su strada ad opera delle Polizie locali, i cui risultati, elaborati sul modello matematico del Politecnico di Torino, verranno divulgati nei primi mesi del 2015. Un’ottima occasione per dimostrare agli automobilisti che le Polizie Locali sono impegnate su fronti diversi e in modalità professionali sempre più strategiche nell’interesse della collettività regionale.