Citroen DS 3 WRC, dal Rally di Portogallo nuove decorazioni e frontale

111179.jpg

Alcuni giorni dopo la 94a vittoria di Citroën Racing nel Campionato del Mondo Rally, DS 3 WRC si evolve in grande stile. Il cambiamento più visibile riguarda la decorazione delle vetture utilizzate da Kris Meeke / Paul Nagle, Mads Østberg / Jonas Andersson, Khalid Al Qassimi / Chris Patterson. Alla vista, DS 3 WRC “new look” inaugura nuovi codici estetici, con DS3WRC_MEEKE_3-4_Av_02l’abbinamento di bianco Banquise, nero Perla Nera, grigio Aluminium e di elementi grafici geometrici. L’insieme è reso più dinamico da tocchi di colore verde fluo sotto ai fari, intorno agli aeratori e sull’alettone posteriore. Come per lo stile inconfondibile proposto da DS 3 ai propri clienti, i piloti del Citroën Total Abu Dhabi World Rally Team hanno potuto personalizzare il tetto delle loro World Rally Car: bianco per Meeke, grigio per Østberg e rosso per Al-Qassimi. Per unire l’utile al dilettevole, il Rally di Portogallo segnerà l’introduzione di importanti migliorie aerodinamiche. Dal Rally di Monte-Carlo, DS 3 WRC beneficia di una prima serie di evoluzioni: nuovo motore 1.6 turbo a iniezione diretta derivato da Citroën C-Elysée WTCC, comando del cambio semiautomatico, alettone posteriore con alette verticali e sospensione posteriore ridisegnata. Tutto questo è stato legittimato da un buon inizio di stagione per il team, con tre podi, tra cui una vittoria in Argentina. In Portogallo, sarà introdotto anche un nuovo frontale, composto da paraurti e da parafanghi completamente ridisegnati, per ottimizzare la precisione aerodinamica, ridurre la resistenza e aumentare l’aderenza.

Citroën Racing non ha smesso di lavorare sullo DS3WRC_MEEKE_Vue_LATERALE_02sviluppo di DS 3 WRC dal momento dell’introduzione dell’attuale regolamento nel 2011”, dice Yves Matton, Direttore di Citroën Racing.

Tra le novità presentate a gennaio e queste ultime, si tratta della maggiore evoluzione più grande dalla prima omologazione di DS 3 WRC. Abbiamo già constatato che il lavoro dei nostri team sta portando i suoi frutti. In questo contesto, la recente doppietta nel Rally d’Argentina rafforza la nostra motivazione! L’ottimizzazione aerodinamica appena introdotta ci accompagnerà in questa progressione. Testato nella galleria del vento e durante le prove, il guadagno ottenuto sui coefficienti di resistenza aerodinamica e di portanza è notevole. Per i 60 anni della DS, ci sembrava altrettanto importante condividere i valori del Marchio con una nuova identità grafica. Tutte le reazioni di coloro che hanno visto la vettura in anteprima sono estremamente positive. Speriamo che i nostri fan approveranno questo nuovo stile!”  (Comunicato Stampa)