Campionato Italiano Turismo Endurance, Misano: ottava vittoria e laurea di campione italiano, nella seconda divisione, per Filippo Maria Zanin

3333121.jpg

Con otto vittorie sulle dieci gare che ha disputato in questa stagione, quella di Filippo Maria Zanin è stata una cavalcata vincente nella Seconda Divisione di Campionato Italiano Turismo Endurance. Grazie al successo in gara 2 e 3 a Misano, il giovane pilota padovano, 24 anni compiuti lo scorso 19 settembre, conquista infatti con due gare di anticipo il suo terzo titolo tricolore di fila e vinto sempre sulla BMW 320 della Promotorsport diretta da Marco Friso. 52, infatti, le lunghezze di vantaggio sui più vicini inseguitori e solo 40 i punti ancora in palio nel prossimo ed ultimo round al Mugello. Un autentico mattatore per la categoria, Zanin, che nel 2013 era stato per la prima volta campione ex aequo con il papà Massimo, anche lui impegnato in pista nel weekend romagnolo e vincitore di gara 1 prima del ritiro a causa del cedimento del differenziale in gara 2.

Sembra banale dirlo, ma sono davvero felicissimo – ha commentato sul podio della terza gara disputata a Misano – devo essere grato alla Promotorsport per aver avuto una vettura sempre perfetta. Certo, a conti fatti è stata una supremazia assoluta, ma non è stato facile. Nel corso della stagione abbiamo avuto avversari sempre più competitivi. Ora voglio chiudere in bellezza al prossimo round del Mugello. Poi penseremo al futuro. Mi solletica molto l’idea del nuovo Campionato Italiano Turismo“.

Si laureano già vice-campioni, invece, Alberto e Riccardo Fumagalli, anche loro papà e figlio, al volante della BMW 320 della Zerocinque Motorsport con la quale hanno finora colto 10 piazzamenti a podio. Esattamente quanti ne ha contati il neoCampione, ma senza aver potuto ancora incamerare la prima vittoria stagionale.