Campionato Italiano Turismo 2016, Sabato a Monza la presentazione ufficiale

222278.jpg

Manca poco per avere un primo colpo d’occhio sul nuovo Campionato Italiano Turismo. Sabato 23, dalle ore 9.30 alle 13.30, presso l’autodromo di Monza, squadre e piloti interessati alla serie tricolore incontreranno, infatti, i vertici della federazione per la prima occasione di presentazione e confronto in vista della stagione al via tra meno di tre mesi a Vallelunga. Un giro del mondo Turismo in 80 giorni, quindi, quello che partirà dalla pista del Gran Premio d’Italia di Formula Uno e che vedrà tra l’altro presenti alcune delle vetture più attese. È il caso delle Honda della Jas Motorsport, della Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio della Romeo Ferraris, della Subaru Impreza di Top Run, della Volkswagen Golf TCR ufficiale, solo per citarne alcuni, mentre per il raggruppamento TCS saranno esposte la Peugeot 308 Gti Sport della 2T Course & Reglage e la VW Polo Gti della Abruzzo Corse. Sempre in occasione della presentazione di Monza, la Tecnodom Sport di Domiziano Giacon annuncerà, invece, le sue strepitose novità in TCR e TCS. Saranno inoltre presenti i referenti del fornitore unico pneumatici, Bardi Gomme Hankook Italia ed i team principal di Seat Motorsport Italia, Target Competition, Proteam, Promotorsport, Turbo Car, Fratelli Abate, Audi Sport Italia, Autostar, Bf Racing, Faro Racing, Carenini Racing, Team Dinamic, Nos, DT Motorsport, Team Ferlito, Vaccari Motori, Bacci, Abarth Squadra Corse, Rangoni Motorsport, Nocentini, Team Giudici, Brixia Motorsport.

IL CAMPIONATO ITALIANO TURISMO

Il Campionato Italiano Turismo 2016 prenderà il via nel weekend del 17 aprile nell’autodromo di Vallelunga Piero Taruffi, per poi proseguire lungo una stagione che conterà un totale di sette tappe, tutte su doppia gara da 25 minuti + 1 giro. Due i titoli tricolori in palio, rispettivamente per vetture in configurazione TCR (classe unica 2.0 turbo) e TCS (classi turbo: 1.4, 1.6, 1.8, 2.0) di stretta derivazione di serie. Il format dei weekend prevede due sessioni di prove libere da 30 minuti (o turno unico da 60) e due turni di prove ufficiali da 15 minuti divisi da 10 minuti di neutralizzazione. Il primo turno di prove di qualificazione determinerà la posizione in griglia di gara 1 e il miglior tempo ottenuto da ogni pilota nel secondo turno determinerà la posizione in griglia di gara 2. Lo start delle gare sarà con partenza da fermo. Il format degli eventi consente la partecipazione fino a due piloti sulla singola vettura con la quale dividersi equamente l’intero weekend (1 sessione di prove libere, 1 turno di qualifica, 1 gara ciascuno) e cumulare i rispettivi punteggi acquisiti per l’assegnazione dei titoli. In caso di equipaggio composto da due piloti, uno dovrà qualificare la vettura per gara 1 e l’altro dovrà qualificare la vettura per gara 2. (Fonte ACI Sport)

Il calendario:

17 aprile | Vallelunga
21 maggio | Monza
12 giugno | Misano
3 luglio | Magione
17 luglio | Mugello
25 settembre | Imola
9 ottobre | Adria