Aumentare la potenza del motore? Si può, con l’iniezione ad acqua di Bosch

2323.jpg

Lo sapevate che anche i motori a benzina più avanzati sprecano circa un quinto del carburante? Soprattutto ad alti regimi del motore, parte della benzina viene utilizzata per il raffreddamento anziché per la propulsione. Con il suo nuovo sistema di iniezione ad acqua, Bosch dimostra che questo spreco può essere eliminato. In particolare quando si accelera rapidamente o si guida in autostrada, l’iniezione di acqua consente di ridurre il consumo di carburante fino al 13%. “Con l’iniezione ad acqua abbiamo dimostrato che i motori a combustione hanno ancora qualche asso nella manica” ha

Fusion x64 TIFF File

di-chiarato Rolf Bulander, Presidente del settore Bosch Mobility Solutions e membro del Board of Management di Bosch. La riduzione dei consumi di carburante offerta da questa tecnologia Bosch emerge particolarmente nei motori a tre e quattro cilindri che troviamo sotto il cofano delle auto di medie dimensioni.

Ulteriore spinta per i motori con turbocompressore

Il risparmio di carburante non è l’unico vantaggio: questa innovazione di Bosch può rendere le auto ancora più potenti. “L’iniezione ad acqua può dare una spinta in più ai motori con turbocompressore” ha dichiarato Stefan Seiberth, Presidente della divisione Gasoline Systems di Bosch.

Questa innovativa tecnologia si basa su un fatto semplice: a un motore non deve essere consentito di surriscaldarsi. Per impedire che ciò accada, in quasi tutti i motori a benzina di oggi viene iniettato carburante in più, che evapora raffreddando parti del motore. Con l’iniezione ad acqua, gli ingegneri Bosch hanno sfruttato questo principio fisico. Prima che il carburante si accenda, nel condotto di aspirazione viene iniettata una nebbia fine d’acqua, che grazie all’elevato calore di vaporizzazione assicura un raffreddamento efficace. Anche per questo motivo è sufficiente poca acqua: ne servono soltanto alcune centinaia di millilitri ogni cento chilometri percorsi. Di conseguenza, il compatto serbatoio d’acqua che rifornisce il sistema d’iniezione con acqua distillata deve essere riempito solo dopo alcune migliaia di chilometri.  E se il serbatoio rimane vuoto, niente paura: il motore continua a girare regolarmente, ma deve fare a meno della coppia più alta e dei consumi inferiori offerti dall’iniezione ad acqua.

Questa tecnologia è già in produzione
La BMW M4 GTS è la prima vettura di serie a integrare questo sistema rivoluzionario di iniezione ad acqua nel suo motore a sei cilindri sovralimentato. Bosch fornisce i componenti dell’iniezione ad acqua per la BMW M4 GTS.

(Redazione)