Andrea Bertolini presenta la nuova Ferrari FXX K

1111300.jpg

Il fresco vincitore della 24 ore di Le Mans al volante della Ferrari 458 Italia del team SMP Racing, Andrea Bertolini, presenta la Ferrari FXX K, ultima vettura dei Programmi XX che a Budapest farà il proprio esordio nelle mai degli speciali Clienti-Collaudatori. Come è risaputo la sigla K richiama la tecnologia “Kers” di recupero dell’energia cinetica per la massimizzazione delle performance in pista. Libera da norme omologative e regolamentari, la FXX K è stata sviluppata senza alcun compromesso ed è equipaggiata con innovazioni tecnologiche che garantiscono un’esperienza di guida senza precedenti per l’esclusivo gruppo di Clienti-Collaudatori con cui il Cavallino Rampante effettuerà uno speciale programma di test nell’arco dei prossimi due anni.

Prestazioni estreme. La vettura vanta un enorme potenziale riassumibile in pochi ma significativi numeri: 1050 cavalli complessivi di potenza di cui 860 erogati dal propulsore termico V12 e 190 assicurati dal motore elettrico con oltre 900 Nm di coppia massima totale. Il sistema HY-KERS è stato evoluto in ottica puramente prestazionale, con logiche di funzionamento gestibili dal pilota attraverso uno specifico manettino a quattro posizioni: Qualify, per ottenere la massima prestazione entro un numero limitato di giri; Long Run per ottimizzare la costanza della performance; Manual Boost per l’erogazione istantanea della massima coppia; Fast Charge, per attivare la ricarica rapida della batteria.

Aerodinamica raffinata. La ricerca della massima efficienza in ogni fase del giro di pista ha portato a interventi diffusi ma integrati su tutto il corpo vettura in termini di aerodinamica attiva e passiva. Il risultato è un miglioramento del 50% del carico verticale in configurazione a bassa resistenza, e di un 30% nella configurazione di carico aerodinamico più spinta, arrivando a 540 kg alla velocità di 200 km/h.