ACi Sport, Italiano Rally, Andreucci-Andreussi (208 T16 R5) al comando della prima tappa del Rally di San Marino

1111137.jpg

La quinta prova del Campionato Italiano Rally, valida per il tricolore rally Junior, come quarto round del Trofeo Rally Terra e per il secondo appuntamento del Campionato Italiano Cross Country sta volgendo al termine della prima intensa giornata di gara. Dopo otto prove speciali disputate delle nove in programma, Paolo Andreucci e Anna Andreussi e la 208 T16 R5, sono in testa alla classifica assoluta della gara sanmarinese, davanti ad un bravissimo Simone Campedelli unnamed (1)in coppia con Danilo Fappani, a bordo della Peugeot 207 S2000. Al termine della prima frazione di gara il toscano guida con un vantaggio di 17.9 sul driver romagnolo. Terzo è il trevigiano Giandomenico Basso in coppia con Lorenzo Granai con la Ford Fiesta alimentata a gpl con un distacco di 1’22”3.Una tappa emozionante ma insidiosa, che ha visto anche tanti ritiri importanti. Il primo fra tutti è stato quello di Umberto Scandola e Guido D’Amore con la Skoda Fabia R5, ad inizio tappa. Il veronese dopo aver fatto segnare il miglior tempo nella speciale d’apertura, è stato costretto al ritiro nel secondo impegno cronometrato a causa di un’uscita di strada. Altro protagonista sfortunato tra gli iscritti del Campionato italiano Rally è stato il parigino Sebastien Chardonnet che si è dovuto fermare per i problemi derivanti dalla rottura di un collettore della sua Ford Fiesta R5. Tra gli altri iscritti al tricolore rally ritiro anche per l’italo svizzero Stefano Baccega, che tenterà di rientrare con la formula del Super Rally per la seconda tappa di domani con la Mitsubishi. Alle spalle dei primi tre al momento si posiziona uno straordinario Filippo Reggini, Skoda Fabia S2000, davanti ai due che lottano per la conquista dei punti pesanti per il Trofeo Terra, il trentino Mauro Trentin, con la sua Peugeot 207 S2000, ed il bresciano Luigi Ricci, con la sua Ford Fiesta R5. Settimo assoluto un altro pilota locale Daniele Ceccoli con la Mitsubishi Lancer Evo IX. Ottavo e nono assoluti si piazzano due protagonisti del Trofeo Terra, Pablo Biolghini e Luciano Cobbe. A Chiudere la top ten provvisoria è Michele Tassone, Peugeot 208 R2. Il driver cuneense sorpassa Nicolò Marchioro anche lui alla guida di una Peugeot 208 R2, che ha comandato l’assoluta tra i giovani del Campionato Italiano Rally Junior fino alla sesta prova dove è stato rallentato per una foratura alla gomma anteriore sinistra. Il pilota d’Este è dunque secondo davanti all’altro sfidante, il toscano Luca Panzani, leader del Trofeo Twingo R2 Top. Il verdetto finale di prima tappa è comunque rinviato a questa sera dopo la prova spettacolo di “San Marino” in programma alle 21:30. Domani due i passaggi sulla storica speciale di “Sestino”,per 13.24 km, prima dell’arrivo finale posto al Mutlieventi Domus Sport di San Marino. Anche per domani l’appuntamento è con live streaming di ACI Sport, previsto in prossimità della pedana di arrivo dalle 12.30.In serata poi il secondo speciale previsto dalla Rai Sport, canale 1 alle 20.00.

Classifica Assoluta 43° San Marino Rally Tappa 1 – dopo 8 prove: 1. Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16 R5) in 1:12’28.1 ; 2.Campedelli-Fappani (Peugeot 207 S2000) a;3. Basso-Granai (Ford Fiesta R5 Ldi) a 1’22.3;4. Reggini-Bizzocchi (Skoda Fabia S2000) a 2’16.0 ;5.Trentin-De Marco (Peugeot 207 S2000) a 2’33.4; 6.Ricci-Pfister (Ford Fiesta R5) a 2’52.6; 7. Ceccoli-Biondi (Mitusbishi Lancer Evo IX)a 4’46.3; 8.Biolghini-Castiglioni (Skoda Fabia S2000) a 5’03.9 ;9. Cobbe-Turco (Ford Fiesta S2000) a 5’30.8.; 10.Tassone-Michi ( Peugeto 208 R2) a 6’58.6.