ACI Sport, Italiano GT, l’equipaggio del Solaris Motorsport (Sini-Costantini-Corvette Z06R) tenta il riscatto a Monza

111171.jpg

È stato un esordio non soddisfacente per Sini-Costantini quello disputato nello scorso week end all’autodromo di Vallelunga in occasione del primo round del Campionato Italiano Gran Turismo. A causa di inconvenienti tecnici della Corvette Z06R, le due gare romane non hanno portato punti all’equipaggio del Solaris Motorsport, nonostante che i test effettuati nel mese di aprile proprio sul tracciato romano avessero dato responsi assolutamente positivi. I problemi di handling giá riscontrati nella trasferta francese del GT Open, a Vallelunga si sono nuovamente manifestati, ma in vista del secondo appuntamento della serie tricolore prevista a fine mese a Monza, tutto il team é già al lavoro per cercare il pronto riscatto.

Una gara davvero deludente! Non ci saremmo mai immaginati un weekend simile dopo i riscontri dei test – ha commentato Francesco Sini. Siamo stati mediamente oltre due secondi più lenti rispetto ad un mese fa e la vettura è diventata inguidabile. Voglio ringraziare tutti i nostri tecnici, hanno lavorato a ciclo continuo per tutto il fine settimana senza fermarsi un attimo, sono stati fantastici. Ci aspettano settimane di duro lavoro a Notaresco, ma sono sicuro che torneremo competitivi. Quest’anno il campionato italiano è fantastico! Era da tempo che non vedevo una griglia così nutrita e sopratutto di qualità. E’ stimolante correre con questo parterre.”

Dello stesso avviso Stefano Costantini, impegnatosi al massimo nella sua gara di casa: “Sono deluso perchè non siamo riusciti a ripeterci. La macchina è completamente diversa da quella che abbiamo provato nei test. Dobbiamo capire cosa è successo in modo da poterci presentare alla prossima gara in grado di lottare nelle posizioni che ci competono. Il Paul Ricard e Vallelunga sono stati una delusione inaspettata, sappiamo di avere tutt’altro potenziale. La squadra ha fatto il massimo ma non siamo riusciti a risolvere il problema che ci ha rallentato. E’ un momento difficile, bisogna lavorare duro e recuperare.”

Il team Principal della compagine abruzzese, Roberto Sini, fa il punto della situazione di una stagione iniziata in salita: “Sono stati 14 giorni da dimenticare e davvero imprevisti. Dopo i test che abbiamo fatto ad Adria e qui a Vallelunga le nostre aspettative erano e sono ben altre. Mi dispiace non aver potuto dare a Stefano e Francesco un’auto competitiva, con il loro talento possiamo puntare in alto. Sappiamo cosa può fare la Corvette e nelle prossime settimane lavoreremo sodo in officina per capire e risolvere il problema che ci ha afflitto in questo avvio di stagione. Il campionato GT, al di là dell’ingente quantità di auto, degna di nota, presenta un livello particolarmente alto e sembra ben gestito. Per altro dispone di un’ottima copertura mediatica e potrebbe essere molto interessante per i nostri sponsor. Parteciperemo a tutta la stagione.”