ACI Racing Weekend, si conclude a Monza il primo appuntamento della stagione

22222.jpg

La pioggia non è riuscita a rovinare il primo Aci Racing Weekend stagionale. Nonostante il meteo, tanta gente sulle tribune del Tempio della Velocità, accontentate da 8 gare spettacolari. Colpi di scena, sorpassi e vittorie conquistate solamente nel finale nelle due gare del Campionato Italiano Gran Turismo. In Super GT3 affermazione per Gai – Venturi con la Ferrari 488 del team Black Bull, mentre in Super Gt Cup la vittoria è andata, sotto il diluvio, a Necchi – De Lorenzi con la Lamborghini Huracan del team GDL. Doppietta di Davide Uboldi con la Ligier di Eurointernational nel secondo round del tricolore Sport Prototipi. Nemmeno il tempo di spegnere i motori perché, settimana prossima, sarà già tempo per il secondo Aci Racing Weekend Stagionale sul circuito di Adria che vedrà all’esordio il Campionato Italiano Turismo oltre al secondo appuntamento dell’Italian F.4 Championship Powered by Abarth. Sono stati gli equipaggi Venturi-Gai (Ferrari 488) e De Lorenzi-Necchi (Lamborghini Huracan) ad aggiudicarsi gara-2 dell’appuntamento inaugurale della 14^ edizione del Campionato Italiano Gran Turismo. Nella gara delle classi Super GT3 e GT3 i portacolori del Black Bull Racing hanno preceduto gli equipaggi Di Folco-Agostini (Antonelli Motorsport) e Bortolotti-Mul (Imperiale Racing), entrambi su Lamborghini Huracan, mentre nella GT3 sono saliti sul gradino più alto del podio Monfardini-Valori davanti alle Porsche 997 dei fratelli Luca e Nicola Pastorelli (Krypton Motorsport) e Venerosi-Baccani (Ebimotors). Nella gara delle classi Super GT Cup e GT Cup il successo è andato a De Lorenzi-Necchi (GDL Racing), partiti dall’ultima fila dello schieramento, davanti a D’Amico-Zaugg (Raton Racing) e Baruch-Liang Ja (Sospiri Racing), tutti su Lamborghini Huracan. Nella GT Cup hanno bissato il successo di gara-1 Benvenuti-Demarchi (Lamborghini Gallardo-Imperiale Racing) sulle Porsche dell’Ebimotors di Maino-Benucci e dei fratelli Lino e Carlo Curti.

2016-img-ACI-SPORT-Mixed-notizie-davide_uboldi_2_(ligier_-_eurointernational)

Con due vittorie “flag to flag”, guadagnate alla prima staccata e portate fino alla bandiera a scacchi, Davide Uboldi, al volante della Ligier JS53 Evo2E di Eurointernational, firma il secondo appuntamento del Campionato Italiano Sport Prototipi da assoluto dominatore. Dopo aver diviso le pole position in palio con Walter Margelli al volante della Norma M20FC della Nannini Racing, il pluricampione italiano non ha poi conosciuto avversari in gara, siglando i giri più veloci e conquistando così due vittorie utili a consolidare la leadership di Campionato, mentre il bolognese vice-campione in carica si è dovuto accontentare di due secondi posti, comunque preziosi in ottica di Classifica. Sul podio anche Fabio Emanuele (Wolf Emotion Motorsport) in gara 1 e Ranieri Randaccio (Lucchini BMW CN4 SCI) in gara 2.

Terza vittoria del week end per Matteo Cairoli nella Carrera Cup Italia. Il portacolori dell’Ebimotors, dopo essersi imposto nelle due gare sprint, ha fatto sua anche la mini endurance davanti a Mattia Drudi (Dinamic Motorsport) e al suo compagno di squadra Alessio Rovera. Nella Coppa Michelin riservata ai piloti gentleman si è imposto Glauco Solieri (Ghinzani Arco Motorsport) precedendo Marco Cassarà e Stefano Zanini. In classifica generale Cairoli è al comando con 26 punti davanti a Drudi (22) e Rovera (16).

Parte con la doppietta di Alex Campani il Trofeo Abarth Selenia. Dopo aver conquistato gara 1, il driver di Scandiano, si è ripetuto in una avvincente gara 2, mettendosi alle spalle Pajuranta e Darbom.

Doppietta di Alessandro Bracalente nella F.2 Italian Trophy. Il 28enne di Fermo ha approfittato del passaggio a vuoto di Marco Zanasi e Andrea Fontana, in lotta tra di loro e ha sferrato la zampata vincente in entrambe le gare.

(Redazione/ACI Sport)