Suzuki SV 650X, trionfa ai Best Bike Award 2018

Suzuki-SV-650-X.jpg

La Suzuki SV650X continua a riscuotere grande successo e apprezzamento sulla scena internazionale. L’ultimo riconoscimento viene dall’Inghilterra, dove la prestigiosa testata AutoTrader l’ha premiata come Best Middleweight nell’ambito dei suoi Best Bike Awards 2018.

Il riconoscimento è molto ambito Oltremanica ed è considerato come una certificazione di qualità assoluta dai motociclistici britannici di tutte le fasce d’età. La giuria di Auto Trader Bikes è infatti composta da tre personaggi molti noti in Gran Bretagna: Andrew Shim, attore televisivo e grande appassionato di moto, Robert Morphet, fondatore della sezione moto di Auto Trader nel lontano 1996, e Phil West, uno tra i giornalisti del settore più autorevoli e stimati del Regno Unito. A metterli d’accordo nel decretare vincitrice la bicilindrica di Hamamatsu sono state da una parte le rinomate doti dell’affidabile SV650 che fa da base alla SV650X, con il suo impareggiabile equilibrio tra potenza e agilità, e dall’altra il fascino della nuova veste da cafè racer. Il tutto abbinato a un prezzo incredibilmente vantaggioso, che in Italia è di soli 6.990 Euro franco concessionario.

Promossa a pieni voti

La Suzuki SV650X si è imposta nella categoria delle medie avendo ragione di una concorrenza molto agguerrita. Alle sue spalle ha chiuso infatti una tra le novità dell’anno, la KTM 790 Duke, mentre il terzo gradino del podio della classe Middleweight è occupato dalla classica Ducati Monster 821. Nella sua prova Auto Trader Bikes assegna alla SV650X il massimo dei voti in quattro voci chiave della pagella: design, posizione di guida, affidabilità e costi di gestione. Ottimi sono inoltre i giudizi per le voci guida e maneggevolezza, prestazioni e frenata, garanzia, assistenza e praticità. Quanto basta per farle ottenere senza discussioni una vittoria netta anche su rivali blasonate.

Bella ed efficace

Presentata al Tokyo Motor Show del 2017, la Suzuki SV650X svetta nel suo segmento con una linea seducente da café racer di gusto rétro. I designer hanno lavorato in modo sapiente sulla silhouette snella della SV650 dandole una nuova personalità, grazie soprattutto all’aggiunta di un cupolino tondeggiante, che presenta piccole feritoie alla destra e alla sinistra del faro tondo. Le sue forme trovano slancio in pannelli laterali che richiamano le mezze carenature del passato e si abbinano perfettamente alla coppia di semi manubri che ridisegna la zona al di sotto della completa strumentazione. La loro perfetta angolazione definisce una posizione di guida solo leggermente caricata in avanti, ideale per affrontare i percorsi misti e comoda anche nel traffico cittadino. Per il comfort di marcia ha un ruolo importante pure la sella dall’aspetto vintage, che pare opera di un artigiano e crea un suggestivo effetto monoposto, con la parte del passeggero liscia e quella del pilota a cuciture trasversali.

Altri elementi distintivi sono le pedane nere e la particolare verniciatura bicolore Glass Sparkle Black-Metallic Oort Grey, completata dalla classica scritta Suzuki sul serbatoio maggiorato. Il colpo d’occhio che offre la SV650X è dunque mozzafiato, degno di una vera special curata nei minimi dettagli e che può essere ulteriormente personalizzata attingendo a un ricco catalogo di accessori originali. Anche ciclistica e meccanica non lasciano nulla al caso. Il collaudato bicilindrico Euro 4 è perfetto per equipaggiare una café racer moderna, con la sua grinta, i suoi ingombri contenuti e la presenza di utili dispositivi come il Suzuki Easy Start System e il Low RPM Assist, che facilitano avviamenti e partenze. Regolare sin dal minimo e dotato di una progressione gustosa, è abbinato a un telaio a traliccio stretto e robusto, che supporta una forcella regolabile. Con i pneumatici Dunlop RoadSmart III ad assicurare una fantastica tenuta il divertimento in sella alla SV650X è sempre garantito, sia negli spostamenti quotidiani come nelle gite domenicali.