Supercar Roma Auto Show 2015: affluenza di pubblico e grande festa con Fisichella e Montella!

333383.jpg

Bilancio positivo per la seconda giornata di Supercar, il salone dell’auto non convenzionale giunto alla seconda edizione. Il pilota bc2f839b-3d7a-4930-af64-512b4277e921Ferrari Giancarlo Fisichella ieri ha firmato autografi e dediche a ripetizione e non si è risparmiato nei “selfie” con i fan. Ed oggi ha fatto il bis mandando i fans in visibilio, prima quando ha fatto il suo ingresso in Fiera con la scintillante Ferrari 448 gialla, e poi quando ha accolto il grande amico Vincenzo Montella, ex allenatore della Fiorentina e della Roma ma soprattutto vincitore dello scudetto con la Roma nel 2001. Vincenzo e Giancarlo sono amici da lunga data e tanti anni fa, data la loro somiglianza, si divertirono a scambiarsi i ruoli per un video per la A.S. Roma dove Giancarlo Fisichella indossava la maglia numero 9 della Roma e Vincenzo Montella giocava a spacciarsi per pilota di Formula 1 con tanto di casco e tuta. Ma non finisce qui, perché “Fisico”, testimonial di Supercar, sarà presente domanisul palco di  Dimensione Suono Roma al padiglione 6, per un “a tu per tu”  con Fabrizio Calìa, giornalista de La7. E domani sarà presente a Supercar la regina della Casa di Maranello: LaFerrari, un capolavoro di tecnica e stile, incaricata di sostituire la Enzo. L’incredibile LaFerrari monta un motore V12 da 6.2 litri, con ben 800 cavalli a 9.000 giri/min e 700Nm di coppia massima poco più giù.  Grazie allo schema ibrido, i consumi sono di 14.2 litri/100 km (15 litri/100 km la Enzo).

SCUDERIA BALDINI: LE AUTO DA SOGNO

Nello stand della Scuderia Baldini si possono ammirare le auto che hanno fatto e continuano a far sognare: la 250 Spider Pininfarina del 1960 appartenuta a Juan Carlos I Re di Spagna, il cui valore attuale è di circa un milione e seicento euro; la Lamborghini Miura del 1970, valore stimato due milioni di euro, e la mitica F40 Ferrari, ma anche Porsche e Lamborghini. Accanto a queste meraviglie troviamo la Ferrari 458 Gt3, campione in carica del tricolore GT ed in corsa per confermare il titolo il prossimo week end al Mugello. Supercar è anche elettrico con l’ammiratissima Tesla P90D presentata al pubblico italiano: ricca di tecnologia e prestazioni, con i suoi due motori elettrici trifase e la batteria da 90kWh arricchiti dalla modalità Ludicrous. La vettura raggiunge i 250 km/h e accelera da 0 a 100 chilometri orari in 3 secondi netti ed è inoltre dotata di Autopilot e di Cruise control adattivo con funzione di avviso di collisione.  Bersagliata dalla luce dei flash anche la Lotus Evora, presentata ieri in anteprima nazionale: con il suo motore sei cilindri 3.5 litri sovralimentato tramite compressore volumetrico è la Lotus stradale più performante di sempre: dotata di 400 cavalli di potenza, raggiunge i 300 km/h e accelera  da 0 a 100 chilometri orari in 4.2 secondi. Neanche tanto proibitivo il prezzo, che parte da 80.000 euro. Un’inezia in confronto al mezzo milione di euro che serve per acquistare l’artigianale Mazzanti Evantra e al milione e trecentomila euro necessari per portare a casa la Pagani Huayra. Più eventuali optional, come la carrozzeria in fibra di carbonio a vista che, da sola, costa 112.500 euro. Ma Supercar non ospita solo auto che fanno sognare ad occhi aperti: altra anteprima nazionale di questi giorni in  Fiera Roma è quella della Skoda Superb, che è stata svelata per la prima volta agli appassionati italiani. Ridisegnata da cima a fondo con quelle nuove linee taglienti fortemente volute da Jozef Kaban, la Skoda Superb è evoluta significativamente rispetto alla generazione precedente. Una considerazione valida tanto per la berlina quanto per la nuova Wagon, entrambe presenti a Supercar. Al padiglione 4, tante le auto non convenzionali a brillare sotto i riflettori: dalla Ferrari 488 alla Jaguar F Type 3.0 V6 Coupé AWD, dalla Bentley Continental MY 2016 alla Maserati Gran Cabrio MC Centennial Edition, dalla McLaren 540 C alla Porsche Targa S4, ma anche la Tesla S P85D, la Viotti AW 380 Berlinetta e la Ford Mustang GT 500. Qui ci sono anche le vetture della Nascar, con le Chevrolet SS da 415 cavalli del Caal Racing Team, la squadra italiana che partecipa al campionato Whelen Euro Series con i piloti Eddie Cheever III (il figlio dell’ex campione diFormula 1), Salvador Tineo Arroyo, Nicolò Rocca, Alon Day e Carole Perrin. Le vetture saranno esposte nello stand di Auto, media partner dell’evento. Nel pomeriggio Fabio Barone, detentore del Record Mondiale di velocità sulla Transfagarasan, ha parlato della sua impresa in Romania alla voltante della Ferrari 458 Italia salendo sul palco di Dimensione Suono Roma, con tutta la sua squadra. E domani il Ferrari Club Passione Rossa sarà ancora protagonista a Supercar con il suo presidente Fabio Barone, con un mega-raduno Ferrari che vedrà proprio in Fiera Roma il punto di arrivo. Le vetture di Maranello – oltre trenta esemplari di vari modelli – rimarranno nell’area esterna dei padiglioni di Supercar per quasi tutta la domenica e sarà possibile incontrare i proprietari.

ECOTECH MOBILITY

Ampio spazio alla parte Ecotech Mobility, dove l’esposizione è affiancata da varie attività organizzate dal MES, il Polo Innovativo della Mobilità e Sicurezza Stradale di Fiera Roma, in collaborazione con l’Assessorato della Mobilità del Comune di Roma. Come già lo scorso anno, vengono realizzate delle attività di formazione alla guida sicura per gli studenti delle scuole medie e superiori. Il tema della giornata è stato quello del “Ruolo dell’idrogeno nella transizione verso un trasporto ad emissioni zero”, seguito da una tavola rotonda sull’argomento, con la presenza di rappresentanti delle istituzioni e della stampa. Oltre alle auto, anche l’arte a Supercar, con i quadri di Charlie Gnocchi: il personaggio televisivo è dichiaratamente un appassionato di motori e dopo essere stato presente alle ultime due edizioni di Motodays, è anche a Supercar con un suo stand nel quale espone i suoi quadri dedicati al mondo dell’auto e che l’artista definisce “Alfismi” perché ispirati alla Casa del Biscione.

LE ISTITUZIONI

Presenti a Supercar anche le istituzioni: allo stand dell’Esercito Italiano sono esposti dei veicoli speciali, tra cui il blindato “Centauro”, caratterizzato da grande capacità di percorrenza fuoristrada e il veicolo Tattico Medio Multiruolo “Orso”, usato anche per la ricerca e la rimozione di ordigni esplosivi improvvisati. Allo stand della Polizia Penitenziaria sono esposti anche il nuovo Fiat Scudo per il trasporto di detenuti e la nuova Renault Mègane versione Radiomobile. In programma anche esibizioni del Nucleo Cinofili Antidroga.

SIMULATORI

Dopo il successo riscontrato nella prima edizione, a Supercar sono tornati i simulatori di guida: Giancarlo Fisichella ha fatto da istruttore a Vincenzo Montella che ha potuto sperimentare l’ebbrezza della pista con il simulatore professionale di Formula 1. (Com. Stampa)