Peugeot SPORT presenta un altro gioiello: 208 GTI

88881.jpg

Peugeot 208 GTi by Peugeot Sport è … sulla griglia di partenza, pronta a “scattare” per conquistare i clienti desiderosi di riscoprire M_1beb28a5-7309-4098-86ba-9a5207a75ad5su una vettura stradale le emozioni di una vera sportiva. Raccoglie il testimone della 208 GTi 30th (serie limitata di 900 esemplari di cui 40 venduti nel nostro Paese) ed è la più radicale ed esclusiva delle 208, frutto del lavoro degli esperti del reparto corse del Leone. Il temperamento esclusivo di 208 GTi by Peugeot Sport, equipaggiata con l’1.6 THP Stop&Start da 208 CV (coppia massima 300 Nm) e dotata di differenziale a slittamento limitato Torsen, è esaltato dall’assetto ribassato di 10 mm, dalle carreggiate allargate (22 mm anteriormente, 16 mm posteriormente), dai cerchi nero opaco da 18”, dalle pinze freni rosse “griffate” Peugeot Sport e dal doppio terminale di scarico. Ovviamente anche l’abitacolo, e in particolare il posto di guida, ha un’impostazione spiccatamente sportiva ed esclusiva, così come la proposta che abbina, per la carrozzeria, il nero della parte anteriore rivestita da una vernice testurizzata, a cui subentra con un taglio netto il rosso lacca nella parte posteriore. 208 GTi by Peugeot Sport, proposta a 26.200 euro chiavi in mano, è disponibile anche nelle tonalità alto di gamma Bianco Perla Madreperlato e Rosso Rubino, colori storici delle M_1d79d18f-cc99-422a-bf4e-a44cf20e513bGTi di Peugeot.

Le impressioni di guida di Paolo Andreucci

Fresco vincitore del nono titolo italiano rally, Paolo Andreucci è stato tra i primi a saggiare le qualità di 208 GTi by Peugeot Sport.

«La 208 GTi è una vettura che conosco molto bene perché la utilizzo per le ricognizioni prima dei rally. Ciò che mi ha colpito subito di questa versione by Peugeot Sport – dice il nove volte campione italiano rally – sono state le pinze dei freni rosse e i dischi dei freni, decisamente più grandi. I sedili sportivi avvolgenti griffati Peugeot Sport danno la sensazione di essere su una vettura da gara. Le accelerazioni sono brucianti, assecondate da cambio più sportivo e più rapido grazie ad una rapportatura specifica rispetto alla GTi. In curva il differenziale Torsen consente di tenere traiettorie ancora più strette e maggiore stabilità nelle staccate. Staccate sono impressionati, alla pari dell’efficienza dell’impianto frenante … mi sembrava di essere su un’auto da corsa. Insomma, il lavoro di Peugeot M_a90c427e-7af0-4e10-bc60-92ec7c48f685Sport ha trasformato la 208 GTi in un’auto dal forte temperamento, migliorando la motricità e il potenziale di aderenza all’avantreno. E’ una versione decisamente più estrema e radicale grazie ai collegamenti al suolo: assetto ribassato, carreggiate allargate, cerchi da 18, nuove leggi di ammortizzazione e di rigidità delle molle. Il risultato? Un comportamento dinamico pregevole e divertente».

Peugeot 208 GTi by Peugeot Sport, i dati tecnici:

1598 cc, alimentazione ad iniezione diretta (THP), distribuzione a 16 valvole, potenza max. 153 kW/208 CV a 6000 giri/min, coppia max. 300 Nm a 3000 giri/min; Stop&Start. Trasmissione: cambio manuale a 6 rapporti, differenziale a slittamento limitatoTorsen. Dimensioni e peso: lunghezza 3, 97 m (passo 2,54 m), larghezza 1,74 m, altezza 1,46 m, carreggiata ant./post. 1,50/1,49 m); peso a vuoto 1235 kg. Prestazioni: velocità max. 230 km/h, accelerazione 0-100 km 6,6 secondi, accelerazione 0-1000 m 26,5 secondi; emissioni CO2 125 g/km. (Puegeot Press)