MotoGP, nono round al Sachsenring

sachsenring2.jpg
Nono appuntamento della stagione per la MotoGP che per l’occasione fa tappa in Germania, sull’atipico circuito del Sachsenring. Tracciato sinistrorso, molto corto con i suoi 3671 metri di sviluppo e che comprende 10 curve a sinistra e sole 4 curve a destra con un rettilineo principale di 800 metri.
PISTA CRITICA PER GLI PNEUMATICI
Dopo il rettilineo del traguardo la pista presenta un primo settore lento e tortuoso per poi snodarsi nel caratteristico tratto che va dalle curve 7 alla 11. Quattro curve a sinistra che i piloti raccordano come una sola lunghissima piega in cui la moto rimane al massimo angolo per oltre trenta secondi. Un settore critico per gli pneumatici che qui infatti adottano mescole asimmetriche sia all’anteriore che al posteriore. Dopo questo interminabile tratto a sinistra i piloti si trovano finalmente ad affrontare una piega a destra, la curva 12, un curvone velocissimo che porta a tuffarsi nella famigerata discesa denominata ‘waterfall’. La 12 è ad oggi la curva più veloce di tutto il mondiale ed è estremamente critica per il pneumatico anteriore, che tende a raffreddarsi da quel lato nel precedente lungo tratto di pista sinistrorso. Al termine della discesa della Waterfall la staccata più impegnativa e difficile di tutto il circuito per inserirsi nella curva 13, una sinistra a raggio costante seguita da un breve allungo che porta alla curva 14, il lento rampino finale, sempre sinistro, che immette sul rettilineo d’arrivo.
CIRCUITO SU MISURA PER HONDA, MARQUEZ IMBATTUTO
Un circuito che va decisamente ‘stretto’ alle MotoGP ed esalta pertanto le caratteristiche di agilità e maneggevolezza della Honda nonché la guida funambolica di Marc Marquez che qui ha vinto in tutte le categorie ed in Motogp è imbattuto da 5 anni. Pista buona anche per la Yamaha, che solitamente fa valere il rigore della sua ciclistica pur se a prezzo di un’agilità inferiore a quella della Honda. Se non emergeranno i soliti problemi di grip e degrado dell’anteriore le M1 potrebbero fare una buona gara. Tracciato invece storicamente difficile per Ducati e del tutto indigesto ad Andrea Dovizioso. che qui non ha mai brillato. Sulla carta una gara estremamente difficile per la rossa, mentre potrebbero fare bene le due Suzuki. Lo scorso anno, manco a dirlo, vinse Marquez di stretta misura su uno stupefacente Jonas Folger che con la Yamaha Tech 3 arrivò quasi a giocarsi la vittoria. Ma fu quello il canto del cigno del tedesco che da lì in avanti piombò in una crisi fisica e psicologica senza fine che lo portò a decidere il ritiro dalle competizioni. A conferma della competitività della Honda, nel 2017 il terzo posto fu appannaggio di Dani Pedrosa con Vinales e Rossi che finirono ai piedi del podio.
PRESENTAZIONE TEAM ANGEL NIETO/YAMAHA
A margine del gran premio dovrebbe finalmente avere luogo la presentazione ufficiale del team Yamaha satellite per il 2019. La squadra che gestirà le moto sarà quella di Aspar Martinez con la partecipazione del SIC (Sepang International Circuit). L’accordo è stato siglato ed avrà la durata di tre anni. Ancora non è stato annunciato il main sponsor che sarà con ogni probabilità Petronas, così come ancora non sono stati comunicati i nomi dei due piloti, anche se è praticamente certo che uno sarà Franco Morbidelli. Per quanto riguarda la presenza di Pedrosa, sembra che abbiano ripreso corpo le voci di un ritiro dello spagnolo, con Dani che è atteso ad un nnuncio ufficiale riguardo alle sue intenzioni per il futuro.
ORARI TV
Questa volta diretta solo su Sky e differita su TV8 con i seguenti orari :
PROGRAMMAZIONE SKY
Venerdì 13 luglio
9:00-9:40 – FP1 Moto3
9:55-10:40 – FP1 MotoGP
10:55-11:40 – FP1 Moto2
13:10-13:50 – FP2 Moto3
14:05-14:50 – FP2 MotoGP
15:05-15:50 – FP2 Moto2
Sabato 14 luglio
9:00-9:40 – FP3 Moto3
9:55-10:40 – FP3 MotoGP
10:55-11:40 – FP3 Moto2
12:35-13:15 – Qualifiche Moto3
13:30-14:00 – FP4 MotoGP
14:10-14:25 – Q1 MotoGP
14:35-14:50 – Q2 MotoGP
15:05-15:50 – Qualifiche Moto2
Domenica 15 luglio
8:40-9:00 – Warm-Up Moto3
9:10-9:30 – Warm-Up Moto2
9:40-10:00 – Warm-Up MotoGP
11:00 – Gara Moto3
12:20 – Gara Moto2
14:00 – Gara MotoGP
Programmazione differite TV8
Sabato 14 luglio
18:15 – Studio MotoGP
19:45 – Sintesi qualifiche Moto3, MotoGP e Moto2
21:00 – Studio MotoGP
Domenica 15 luglio
18:30 – Studio MotoGP
19:00 – Gara Moto3
20:00 – Studio MotoGP
20:20 – Gara Moto2
21:15 – Studio MotoGP
21:30 – Gara MotoGP
Alfonso Paduano