MotoGP, Lorenzo chiude in testa le libere del Sachsenring

MotoGP-Jorge-Lorenzo-Sachsenring.jpg
Un meteo insolitamente soleggiato e caldo non è stato la sola sorpresa del venerdì del Sachsenring. Un tracciato sottodimensionato per la Motogp e dove la Ducati ha sempre stentato ha fatto invece registrare una nuova sontuosa prestazione di Jorge Lorenzo. Il maiorchino, che qui tra l’altro non ha mai particolarmente brillato, ha piazzato sul finire del turno del pomeriggio una sequenza di tre giri velocissimi che lo hanno portato ad ottenere, con 1,20.8, il miglior tempo della giornata. Ma è soprattutto il gran risultato globale della Ducati ad aver impressionato.
CINQUE DUCATI NEI DIECI, MA IL FAVORITO RESTA MARQUEZ
Alle spalle di Lorenzo col secondo tempo Danilo Petrucci, che rende poco meno di tre decimi allo spagnolo. Un buon segnale per Danilo che è solito faticare di più nei primi turni. Al terzo posto Andrea Iannone che già aveva chiuso col miglior tempo la FP1 del mattino. L’abruzzese precede Andrea Dovizioso, un altro cui questo circuito non è mai entrato nelle corde a che stavolta sembra aver raggiunto già un buon livello di confidenza. La Ducati piazza così le tre GP18 ufficiali nei primi quattro posti e ben cinque moto nei primi dieci, con Miller ottavo e Bautista decimo. Quinto tempo per il dominatore incontrastato del Sachsenring, Marc Marquez. . Anche stavolta la posizione del campione del mondo non deve trarre in inganno, Marc ha infatti disputato sia la FP1 che la FP2 sempre con lo stesso treno di gomme e senza montare il pneumatico soft nel finale. Il suo passo di gara è al momento il migliore e non di poco. Il piccolo diavolo ci mette sempre comunque del suo, visto che le altre Honda soono settima con Nakagami, nona con Crutchlow ed addirittura ventesima con un ormai demotivato Dani Pedrosa che come si prevedeva, ieri ha annunciato il proprio ritiro dalla Motogp a fine 2018.
YAMAHA, BENINO VINALES, MALE ROSSI
Alle spalle di Marquez troviamo la prima delle Yamaha, quella di Vinales. Oseremmo dire prima ed unica pervenuta, visto che Maverick è stato il solo a ben figurare, mettendo in mostra un buon passo a inizio turno del pomeriggio e perdendo qualcosa solo nei minuti finali. Disastro invece per Valentino Rossi che dopo una buona FP1 chiusa al terzo posto ha lottato con l’assetto per tutta la FP2, chiudendo diciassettesimo a nove decimi dalla vetta Al box del pesarese si è deciso di effettuare buona parte del turno pomeridiano con le gomme usate del mattino per verificarne la tenuta, ma al rientro al box le sensazioni non parevano quelle cercate. Quando poi Valentino a dieci minuti dalla fine è uscito con la gomma nuova per cercare il tempo, il miglioramento è stato modesto e del tutto insufficiente visto quanto hanno progredito gli altri piloti. Malissimo anche Zarco che appare sottotono da qualche gara ed oggi ha concluso diciottesimo.
I TEMPI DELLA FP2
99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 294.5 1’20.885
2 9 Danilo PETRUCCI ITA Alma Pramac Racing Ducati 291.0 1’21.142 0.257 / 0.257
3 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 290.4 1’21.204 0.319 / 0.062
4 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 294.5 1’21.309 0.424 / 0.105
5 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 291.1 1’21.349 0.464 / 0.040
6 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 292.8 1’21.384 0.499 / 0.035
7 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 286.3 1’21.447 0.562 / 0.063
8 43 Jack MILLER AUS Alma Pramac Racing Ducati 292.2 1’21.497 0.612 / 0.050
9 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 293.3 1’21.540 0.655 / 0.043
10 19 Alvaro BAUTISTA SPA Angel Nieto Team Ducati 290.4 1’21.568 0.683 / 0.028
11 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 288.6 1’21.616 0.731 / 0.048
12 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 292.3 1’21.680 0.795 / 0.064
13 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 288.3 1’21.718 0.833 / 0.038
14 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 288.5 1’21.743 0.858 / 0.025
15 53 Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing Ducati 290.6 1’21.777 0.892 / 0.034
16 55 Hafizh SYAHRIN MAL Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 289.6 1’21.777 0.892
17 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 287.5 1’21.784 0.899 / 0.007
18 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 290.4 1’21.787 0.902 / 0.003
19 45 Scott REDDING GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 285.8 1’22.003 1.118 / 0.216
20 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 292.0 1’22.305 1.420 / 0.302
21 6 Stefan BRADL GER EG 0,0 Marc VDS Honda 287.0 1’22.457 1.572 / 0.152
22 17 Karel ABRAHAM CZE Angel Nieto Team Ducati 286.7 1’22.555 1.670 / 0.098
23 12 Thomas LUTHI SWI EG 0,0 Marc VDS Honda 285.0 1’22.767 1.882 / 0.212
24 36 Mika KALLIO FIN Red Bull KTM Factory Racing KTM 288.1 1’23.194 2.309 / 0.427
25 10 Xavier SIMEON BEL Reale Avintia Racing Ducati 286.7 1’23.437 2.552 / 0.243
Alfonso Paduano