MotoGP, Aleix Espargaro al comando delle libere a Phillip Island davanti a Marquez e Dovizioso

Aleix-espargaro-Phillip-Island-2017-1.jpg
Sole e vento hanno accompagnato i piloti nella prima giornata di prove ibere del gran premio d’Australia a Phillip Island. Il circuito da brividi e lo splendido scenario naturale sono sempre garanzia di grande spettacolo e sarebbe davvero un peccato se trovassero conferma le previsioni di pioggia per la giornata di domenica. Alla fine dei turni cronometrati a comandare la classifica dei tempi è il sorprendente Aleix Espargaro con la sempre più positiva Aprilia, cui la gran ciclistica ha messo le ali su questo tracciato tanto impegnativo. Lo spagnolo ha svettato nel pomeriggio quando in realtà i tempi sono calati di poco rispetto al turno del mattino, disputato con temperatura più bassa. Alle sue spalle il grande favorito Marc Marquez, staccato di soli cinque i millesimi. Il capoclassifica del mondiale appare comunque in completo controllo tanto che il suo miglior tempo nel turno del mattino è stato ottenuto mantenendo le gomme medie. Andrea Dovizioso ha iniziato col piede giusto su un circuito che normalmente non gli è troppo favorevole. Il forlivese ha tenuto il passo, col quarto tempo del mattino ed il terzo alla fine della giornata. C’è da notare però come la Honda abbia piazzato ben quattro moto nelle prime dieci posizioni mentre la sola Ducati è quella di Dovizioso, a conferma di un tracciato non facilissimo per la rossa. Jorge Lorenzo è undicesimo e dopo il bel podio di Motegi anche Petrucci ha faticato chiudendo diciassettesimo. Solite tribolazioni in casa Yamaha, con Vinales che ottiene comunque il quinto tempo nonostante una caduta nel pomeriggio. Zarco, con la moto 2016, è ottavo mentre persistono le difficoltà di Valentino Rossi, soltanto dodicesimo e al momento fuori dalla Q2 Le previsioni meteo per domani non sono buone ed in ogni caso le basse temperature del mattino, quando si disputerà la FP3, potrebbero rendere difficile abbassare i tempi. Al momento i dieci piloti che accederebbero direttamente alla Q2 sono Aleix Espargaro, Marquez, Dovizioso, Crutchlow, Vinales, Miller, Iannone, Zarco, Pedrosa e Pol Espargaro. Da rimarcare la prestazione di jack Miller, al rientro a soli venti giorni dalla frattura alla tibia subita in allenamento.
MOTO3 E MOTO2
In Moto3 miglior tempo di giornata del capoclassifica Mir, che qui vuole chiudere la partita mondiale dopo il passo falso di Motegi. Lo spagnolo precede il connazionale Canet e l’olandese Bendsneyder. Migliore dei nostri Romano Fenati , sesto, che solo nel finale è riuscito a risalire nella graduatoria dei tempi. Bulega è nono e Bezzecchi undicesimo. In Moto2 è primo il l giapponese Nakagami davanti ad Aegerter ed al nostro bravissimo Francesco Bagnaia Franco Morbidelli è soltanto settimo e staccato di un secondo, davanti ad un ottimo Locatelli. Lo svzzero Luthi, rivale nella corsa al titolo, è incappato in una caduta nel pomeriggio ed ha chiuso undicesimo.
Alfonso Paduano