MINI Challenge, Simone Iaquinta e Gabriele Giorgi sono i campioni 2017

Simone-Iaquinta.jpg

Con due secondi posti sul circuito del Mugello, Simone Iaquinta si è laureato campione 2017 del MINI Challenge. Il pilota di Castrovillari, sulla MINI John Cooper Works Challenge Pro di MCar by AC Racing Technology non ha corso rischi, tenendo comunque un ritmo molto elevato e chiudendo dietro a Luca Rangoni  (Turbosport & Autoclub by AC Racing Technology)  in Gara 1 e all’esordiente Gustavo Sandrucci, ospite di MINI Italia, in Gara 2. Nella prima delle due gare sul circuito toscano, sul terzo gradino del podio è salito Tobia Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T.), bravo a sfruttare la buona posizione di partenza e il passo falso di Gianluca Calcagni, solo sesto alle spalle di Alessio Alcidi (MINI Roma by CAAL Racing) quarto al traguardo, e anche di Cristian Ricciarini, autore di un’ottima gara sulla vettura di MINI Italia. In gara 2, invece, la terza piazza è andata a Filippo Maria Zanin che, nonostante la prova maiuscola, non è riuscito a sopravanzare Iaquinta nel tentativo di riaprire i giochi di campionato. A suo supporto era arrivato anche il suo compagno di team Nicolas Risitano, autore di una strepitosa rimonta e di una lotta serrata con Alcidi, alla fine quinto sotto la bandiera a scacchi. Sesto al traguardo Fabrizio Ongaretto che non è riuscito a replicare il podio del suo co-equipier Tobia Zarpellon. Diego Mercurio e Massimo Zanin, invece, hanno chiuso la stagione con un settimo e un ottavo posto a testa, invertendosi la posizione nelle due gare mugellane. In gara 1 davanti il driver di Fimauto by Superchallenge Team, mentre in gara 2 è toccato al veneto di Birindelli by Pro.Motorsport. Rientro con un doppio nono posto per Luca Gori (F.lii Gori) che ha preceduto Franzoso e Bettera in gara 1, Losi e uno sfortunatissimo Bettera in gara 2. Tra le MINI John Cooper Works Challenge Lite è  bastata la prima gara per assegnare il titolo a Gabriele Giorgi. Nonostante il quinto posto della prima sfida, il pilota toscano di Autoè & Autoeur by CAAL Racing ha potuto festeggiare con i tanti tifosi arrivati per lui sul circuito toscano. Giorgi si è poi rifatto in gara 2 salendo sul secondo gradino del podio dietro al “solito” Kevin Giovesi, autore di una doppietta anche al Mugello, dopo le due vittorie di Vallelunga. In gara 1, sul podio, sono saliti Giampiero Pindari (Reggio Motori by Dinamic Motorsport) e Alessandro Suerzi Stefanin (Motorsport by Team Suerzi) che si è ripetuto anche in gara due. Doppio quarto posto per Alberto Cioffi (Tullo Pezzo by AC Racing Technology) che ha preceduto in entrambe le gare l’equipaggio “stampa” di MINI Italia formato da Alberto Sabbatini e Luca Galbiati. Molti progressi per Massimo Riosa (Motorsport) che ha via via migliorato le proprie prestazioni sul difficile tracciato toscano. In serata premiati tutti i campioni del 2017 in un grande spettacolo organizzato nel paddock del Mugello. Il weekend toscano ha dato anche l’opportunità a MINI Italia di consegnare tre MINI John Cooper Works Petrolhead Edition a tre appassionati clienti del marchio MINI.

MINI Challenge – MUGELLO – Gara 2: 1) Cristian Ricciarini – Gustavo Sandrucci (MINI Italia) a 27’45’’709; 2) Simone Iaquinta (MCar by AC Racing Technology) a 7.889; 3) Filippo Maria Zanin – Gianluca Calcagni (L’Automobile by Progetto E20) a 8.424; 4) Nicolas Risitano – Nicola Franzoso (Baldassarre Motors by Progetto E20) a 8.551; 5) Alessio Alcidi (MINI Roma by CAAL Racing) a 10.006.

MINI Challenge – MUGELLO – Gara 11) Luca Rangoni – Maurizio Losi (Turbosport & Autoclub by AC Racing Technology) in 27’51’’530; 2) Simone Iaquinta (MCar by AC Racing Technology) a 5.294; 3) Tobia Zarpellon – Fabrizio Ongaretto (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T.) a 11.200; 4) Alessio Alcidi (MINI Roma by CAAL Racing) a 11.512; 5) Cristian Ricciarini – Gustavo Sandrucci (MINI Italia) a 11.803.

(Redazione/MINI Press)