Mercedes svela la terza generazione di CLS

Nuova-Mercedes-CLS.jpg

La nuova CLS anticipa il nuovo linguaggio formale di Mercedes-Benz, caratterizzato da forme pulite e linee ridotte, ed esprime il suo carattere attraverso il frontale proteso e il profilo della griglia che si apre verso il basso. Meritano menzione anche i fari bassi e larghi e le luci posteriori sdoppiate. Pur introducendo elementi di novità, l’aspetto estetico della vettura riprende il fascino senza tempo della prima CLS, che inaugurò un segmento nuovo e divenne ben presto un’icona di design. CLS monta motori nuovi, da sei cilindri in linea e da quattro cilindri in linea, sia in versione diesel che benzina. Come accadeva nei modelli precedenti, anche la CLS di terza generazione è sinonimo di sportività spinta al massimo: questa vettura trasmette una forte carica emozionale, è capace di offrire livelli eccellenti di comfort acustico e nei lunghi viaggi, e sa sorprendere con la sua tecnologia unica. Il coupé a quattro porte arriverà sul mercato nel marzo 2018. Nel 2003 Mercedes-Benz inaugurò un nuovo segmento di vetture con la sua CLS, che per la prima volta abbinava l’eleganza e il dinamismo di un coupé con il comfort e la funzionalità di una berlina. Ora, con la terza generazione di CLS, il marchio con la Stella riprende in maniera evidente il fascino e le peculiarità della vettura originale, esprimendone la natura più autentica attraverso la linea di cintura tesa, la linea piatta dei finestrini e la parte superiore ribassata. Al contempo la vettura rappresenta un altro esempio di evoluzione coerente del linguaggio formale caratterizzato dalla limpida sensualità, con nervature e linee estremamente ridotte. Inoltre, i numerosi dettagli di design rivelano la sua appartenenza all’attuale gamma di coupé firmati Mercedes-Benz. L’eccellente aerodinamica della vettura è testimoniata dal valore Cx pari a 0,26. La gamma di motori di CLS è completamente nuova e al momento del lancio comprende tre modelli a sei cilindri:

  • CLS 350 d 4MATIC (210 kW/286 CV, 600 Nm; consumo di carburante combinato 5,6 l/100 km, emissioni di CO2 combinate 148 g/km)
  • CLS 400 d 4MATIC (250 kW/340 CV, 700 Nm; consumo di carburante combinato 5,6 l/100 km, emissioni di CO2 combinate 148 g/km)
  • CLS 450 4MATIC (270 kW + 16 kW/367 CV + 22 CV; consumo di carburante combinato 7,5 l/100 km, emissioni di CO2 combinate 178 g/km)[1].

    La sportiva CLS non trascura nemmeno l’aspetto del comfort, grazie ad equipaggiamenti quali l’assetto AIR BODY CONTROL, la gestione comfort dei programmi ENERGIZING e i sistemi di Infotainment di ultima generazione con In-Car Office, 

  • nonché il collegamento di smartphone mediante Mercedes-Benz Link e la possibilità di caricarli senza fili. Il touchpad nella consolle centrale fornisce una conferma tattile e acustica quando si utilizzano le numerose funzioni Comfort e si effettuano le varie impostazioni.

    Come di consueto, CLS vanta un ricco equipaggiamento di serie, che comprende ad esempio: fari a LED High Performance, cerchi in lega leggera da 18 pollici con pneumatici misti, sistema antisbandamento, sistema di rilevamento automatico del limite di velocità, display multimediale da 12,3 pollici, illuminazione di atmosfera con bocchette di aerazione illuminate, servizi Mercedes me connect e modulo di comunicazione con LTE.

[1] I modelli citati sono stati certificati in base allo standard Euro 6d-TEMP.

(Redazione/Mercedes/Press)