Mercato delle due ruote in crescita a ottobre

Ducati-e-Rizoma1.jpg

Prosegue la crescita del mercato italiano delle due ruote. Che si tratti di moto, scooter o cinquantini, i dati relativi alle immatricolazioni nel mese di ottobre e Novembre sono tutti molto positivi e riflettono una crescita a due cifre per tutti i comparti.

Tutte le cifre

A ottobre in particolare prosegue le crescita del mercato delle due ruote. Le immatricolazioni fanno registrare un soddisfacente +33 per cento per le moto e un +17 per cento per gli scooter e + 22.7 per cento per i cinquantini. Dati in aumento sullo stesso periodo dell’anno precedente. Secondo le previsioni, se la crescita si dovesse mantenere costante anche negli ultimi due mesi dell’anno è possibile prevedere, entro fine dicembre, che saranno ben più di 12.000 le immatricolazioni in più rispetto all’anno scorso.

Il dettaglio

Scendendo nel dettaglio dei dati: a ottobre le immatricolazioni complessive hanno raggiunto quota 13.909 veicoli (+22,6 per cento sullo stesso periodo dell’anno precedente). La maggior parte delle nuove immatricolazioni ha interessato gli scooter. Se le moto immatricolate sono state ben 5.174 (+33,3 per cento), gli scooter hanno toccato quota 8.735 unità, per un valore complessivo sul comparto del 63 per cento delle immatricolazioni totali e una crescita rispetto ai dati del 2016 del 17 per cento. Infine, i veicoli 50cc, con 1.985, registrazioni fanno segnare un incremento del 22,7 per cento. Sul totale dell’anno, le immatricolazioni di ottobre pesano per circa il 6 per cento. All’aumento delle immatricolazioni corrisponderà nei prossimi mesi anche l’aumento delle polizze stipulate per l’assicurazione delle due ruote. Per un preventivo assicurazione moto è possibile ricorrere anche a piattaforme on line, come quella offerta da UnipolSai.

I primi dieci mesi dell’anno

Nel corso dei primi dieci mesi dell’anno le immatricolazioni di due ruote sono state 191.183 per i veicoli con cilindrata superiori ai 50 cc (+7,9 per cento). Gli scooter venduti sono stati 113.694 (+5,5 per cento sullo stesso periodo del 2016), le moto invece 77.489 (+11,7 per cento). Meno sostenuto l’incremento relativo ai ciclomotori (50cc) che arrivano a 20.828 registrazioni, +1 per cento. In totale, da gennaio a ottobre, si sono vendute 212.011 due ruote a motore (immatricolazioni di moto e scooter targati + veicoli 50cc), +7,2 per cento sui primi dieci mesi dell’anno precedente. 

Scooter e moto chi fa meglio

Tra gli scooter fanno meglio quelli appartenenti al segmento principale da 300 a 500cc, in crescita (con 40.090 veicoli) del 18,8 per cento. secondo posto per gli scooter 125cc con 38.610 pezzi, qui si registra una minima flessione del 3,2 per cento rispetto all’anno precedente. Tra le moto, invece, fanno molto bene quelle tra 800 e 1000 cc: +14 per cento con la vendita di 23.681 unità. Positiva anche la performance di vendita dei modelli oltre 1000 cc: +7,6 per cento, con immatricolazioni complessive pari a 21.007 moto. Crescono anche le immatricolazioni relative alle moto di media cilindrata.