Lamborghini Day 2017, un grande evento per festeggiare il 50° Anniversario in Giappone

Lamborghini-Day-2017-Giappone.jpg
Si è svolto a Tokyo presso il Prince Hotel il Lamborghini Day 2017, alla presenza di Stefano Domenicali, Chairman e Chief Executive Officer dell’Azienda, con la partecipazione di media, clienti e VIP. L’evento ha visto il debutto asiatico della  Aventador S Roadster, presentata in anteprima mondiale allo scorso Salone di Francoforte. Il 2017 segna il 50° Anniversario della presenza di Lamborghini in Giappone, da quando il modello 400 GT venne importato per la prima volta. Per celebrare questa ricorrenza la Casa di Sant’Agata Bolognese ha realizzato una serie limitata composta di 5 esemplari dedicata al mercato Giapponese chiamata “Aventador S Roadster 50th Anniversary Japan”. Ognuna delle 5 Aventador S Roadster rappresenta un’opera unica e si ispira nei colori e nelle finiture a uno dei cinque elementi naturali della cultura giapponese: acqua, terra, fuoco, vento e cielo. La versione “acqua” è stata presentata ed esposta nel corso del Lamborghini Day a Tokyo. Il concept della vettura è stato sviluppato dal Dipartimento Ad Personam insieme al Centro Stile Lamborghini, dalla cui collaborazione è nata l’idea di sviluppare una verniciatura unica per ogni modello, dai toni sfumati che, nel caso della versione “acqua”, dal blu tende al nero. La sua realizzazione, con processo puramente artigianale, ha richiesto 170 ore di lavoro e il contributo di 10 specialisti. L’esterno della vettura è completato dalla cornice parabrezza e dall’Hard Top in carbonio a vista. Gli interni sono rivestiti di pelle in Nero Ade e Alcantara Nero Cosmus. Una ulteriore particolarità che rende unica questa vettura è rappresentata dalle cuciture sui sedili e sull’hard top, che richiamano il simbolo giapponese (Y) del bamboo. Il colore delle cuciture riprende quello degli esterni, con le stesse gradazioni e sfumature, un effetto che ha richiesto 100 ore di lavoro da parte di 6 specialisti. Ogni vettura è caratterizzata da una placchetta esagonale in carbonio con il simbolo giapponese dell’elemento naturale che dà il nome alla vettura.
Stefano Domenicali, Chairman e Chief Executive Officer di Automobili Lamborghini, commenta “In occasione di questo importante Anniversario per il nostro marchio in Giappone, ci tengo a ringraziare I nostri i clienti giapponesi per il loro supporto negli anni e legame col nostro brand. E’ grazie a loro che oggi il Giappone è diventato il nostro secondo mercato più importante a livello mondiale. E con l’arrivo dell’Urus nel 2018 prevediamo altrettanti successi senza precedenti in questo paese“.
Andrea Baldi, Head of Asia Pacific di Automobili Lamborghini, aggiunge: “A gennaio di quest’anno abbiamo aperto due nuovi showroom a Kobe e Yokohama, per un totale di otto dealership. L’obiettivo è quello di continuare a far crescere la nostra rete commerciale nei prossimi anni, soprattutto in vista dell’arrivo del Super SUV Urus “.
Nel corso del Lamborghini Day si è svolto anche il “Lamborghini Day Concours d’Elegance Tokyo”, giunto quest’anno alla sua seconda edizione. Hanno partecipato al Concorso i più bei modelli della storia del marchio, tra cui Miura, Diablo e Countach, per un totale di 50 vetture. Tra gli 
esemplari in concorso anche la Miura SV restaurata dal Lamborghini Polo Storico e vincitrice del The Best of Show” del “Lamborghini & Design Concours d’Élégance” di Neuchatel del 17 settembre scorso. La giuria, composta da 13 giudici internazionali, ha valutato i modelli più rappresentativi di ogni epoca, divisi in otto classi. Il premio “Best of Show” è stato conferito a una Countach LP 400 color arancio (n. telaio # 1120186), prodotta nel 1976. Nel corso del Lamborghini Day 2017 il centro di Tokyo ha visto sfilare più di ottanta vetture Lamborghini moderne, che hanno attraversato la famosa area della Tokyo Tower e il quartiere della moda di Ginza.
(Redazione/Info Lamborghini)