La nuova collezione Fall-Winter 2017-2018 firmata CO|TE

2111.jpg

La nuova collezione Fall Winter 2017-2018 firmata CO|TE nasce da un viaggio: un percorso di contaminazione tra le più antiche tradizioni sartoriali del Made in Italy e la vita delle metropoli cosmopolite. La generazione di donne moderne che small (1)ispira i due designer si muove con sicurezza sulle strade della vita, calcandole come un tappeto rosso, senza fermarsi di fronte alle difficoltà o agli ostacoli che incontra. Ecco allora che il daywear, chic ma allo stesso tempo “comfy” per non creare costrizioni che impediscano il movimento, diventa protagonista: denim, popeline e jersey si mescolano e diventano abiti dalla vestibilità morbida, dai tagli geometrici e dalle linee pulite. Leggeri ma allo stesso tempo capaci di regalare quel pizzico di self-confidence small (2)in più alla #donna che li indossa grazie ad inserimenti di elementi preziosi rubati ad un guardaroba nightwear, come piume, lurex, stampe. Ancora una volta la camicia è il nucleo attorno al quale si sviluppa la collezione. Volumi ampi coccolano il corpo senza costrizioni. Il jersey degli abiti, delle gonne e delle felpe diventa una tela bianca s cui Francesco e Tomaso dipingono la loro opera grazie a gros grain, plumetis e piume rosa e nere. Asimmetrie e tagli sperimentali sono il risultato della continua ricerca del brand: popeline e chambray sono utilizzati per realizzare camicie che si trasformano in abiti oppure che si scompongono fino a diventare ccessorio, come i maxi polsi. Popeline a righe, preso in prestito dal guardaroba maschile, e stampe botaniche rimangono la spina dorsale dell’estetica firmata da Tomaso e Francesco. Lo stile della collezione è arricchito da un gioco di stratificazione caratteristico del CO | TE, insieme con l’utilizzo di elementi trasformati in accessori inusuali. Una collezione che segna un passo importante nel percorso dell’estetica creata dai due designer: nuove linee rigorose e pulite contribuiscono ad evidenziare la sapienza sartoriale del marchio e l’assoluta qualità dei tessuti utilizzati.

(Redazione)