La Italdesign “Automobili Speciali” consegna la prima Zerouno

Zerouno.jpg

Italdesign ha consegnato la prima zerouno. Con il numero di telaio 0001, questa vettura segna ufficialmente l’ingresso di italdesign nel ristretto circolo di produttori di serie limitate, grazie alla divisione “Automobili Speciali”. Italdesign Automobili Speciali è nata, da un lato, per soddisfare le richieste di collezionisti e appassionati di automobili uniche, esclusive e ad alte prestazioni; dall’altro è un’occasione, per italdesign, di dimostrare le proprie abilità e competenze nell’offrire ad altri zerouno1costruttori di automobili un servizio in grado di combinare contenuti ad alta tecnologia con una ricca abilità manuale e artigianale, mirate ad una produzione limitata anche per i clienti. La zerouno, che ha la medesima livrea e configurazione del modello presentato durante l’ultimo Salone di Ginevra, è stata consegnata a Steven Lismont, importante imprenditore belga nel settore automobilistico. La consegna è avvenuta nel quartier generale di italdesign a Moncalieri, dove la vettura è stata realizzata, testata e validata per garantirne le altissime prestazioni. Lismont ha anche avuto l’occasione di guidare per la prima volta la zerouno e sperimentarne in prima persona le caratteristiche, con un test di circa 100 km nei dintorni di Moncalieri.

«Onestamente non mi sarei mai aspettato che una vettura tanto potente fosse altrettanto facile e piacevole da guidare – ha dichiarato l’imprenditore. È un’automobile che ti dà sensazioni fantastiche quando è in assetto sportivo, ma è facilmente utilizzabile tutti i giorni. Questa combinazione di artigianalità, sportività e facile utilizzo rende la zerouno semplicemente unica».

È stato l’amministratore di italdesign, Jörg Astalosch, insieme ad alcuni membri del Consiglio Direttivo e al team che ha lavorato al progetto, a consegnare la vettura a Lismont.

«Siamo orgogliosi che Steven sia stato il nostro primo cliente – ha dichiarato Astaloschi suoi consigli e le sue osservazioni, durante la fase di sviluppo e produzione, sono stati estremamente importanti. Grazie alla sua esperienza abbiamo potuto migliorare ulteriormente la zerouno. Siamo molto orgogliosi della qualità del design, dell’ingegneria e della produzione, partendo dalla livrea, il design dell’interfaccia, la funzionalità, per arrivare agli interni e alle prestazioni».

(Redazione)