Ford Transit Connect si aggiorna, efficienza e tecnologia alla base del suo successo

111161.jpg

Ford ha aggiornato il Transit Connect, il veicolo commerciale da 1 tonnellata dell’Ovale Blu, offrendo nuovi motori ad alta efficienza e tecnologie di assistenza alla guida derivate dalle auto che rappresentano una novità assoluta per il segmento C dei veicoli commerciali. Il Transit Connect sarà disponibile con il nuovo TDCi 1.5, che lo renderà ‘best in class’ per efficienza, con 3,8 l/100km*. La nuova motorizzazione diesel potrà essere accoppiata anche al cambio automatico Powershift, sostituendo la precedente soluzione a benzina accoppiata al cambio automatico. Il Transit Connect sarà dotato di tecnologie precedentemente sconosciute al segmento, come il sistema di riconoscimento dei segnali stradali (Traffic Sign Recognition), i sistemi di monitoraggio e mantenimento della corsia di marcia (Lane Keeping Alert e Lane Keeping Aid), la chiave programmabile MyKey e il sistema di connettività e comandi vocali avanzati SYNC 2. Disponibile nelle versioni furgone, doppia cabina e combi, e offerto in due diversi passi, il Transit Connect è uno dei veicoli commerciali Ford di maggior successo: nel 2014 ha registrato un incremento della domanda dell’85% rispetto all’anno precedente, vendendo oltre 36.800 esemplari. Nel primo trimestre del 2015, il Transit Connect ha registrato una crescita nelle vendite del 58% rispetto allo stesso periodo del 2014, contribuendo a posizionare Ford, nei primo trimestre di quest’anno, sul gradino più alto del podio nel mercato europeo dei veicoli commerciali. Il Transit Connect è dotato di un vano di carico SAE da 2,9 a 3,6 m3 (L1/L2) con paratia divisoria completa, volumi che incrementano da 3,7 a 4,4 (L1/L2) includendo lo spazio disponibile anteriormente. La capacità di carico raggiunge i 1.000 kg (‘best in class’).

Il Transit Connect incontra le necessità delle aziende europee grazie alla straordinaria efficienza, a una capacità di carico superiore e a un design affascinante”, ha dichiarato Phil Hollins, Direttore Marketing e Assistenza Veicoli Commerciali, di Ford Europa. “Con un aggiornamento che riduce ulteriormente le spese per il carburante e tecnologie innovative come il riconoscimento dei segnali stradali, sarà in grado di guadagnare ulteriore considerazione tra i clienti dei veicoli commerciali.

Nuovi motori ad alta efficienza

Il nuovo TDCi 1.5 è un propulsore ad alta efficienza che rispetta la normativa Euro 6,  e sarà implementato a bordo del Transit Connect in 2 fasi, con le quali andrà progressivamente a sostituire il precedente TDCi 1.6. Quest’estate Ford lo introdurrà a bordo della versione ECOnetic, in una versione che con 100 cavalli e 250 Nm di coppia, valori superiori al precedente TDCi 1.6 da 95 cv e 230 Nm, riesce contemporaneamente a incrementare sia le prestazioni che l’efficienza con consumi di 3,8 l/100 km, inferiori del 6% rispetto al TDCi 1.6**. Il Transit Connect ECOnetic sarà dotato, di serie, di Start&Stop e griglia anteriore attiva (Active Grille Shutter), ed emetterà solo 99 g/km di CO2. Il TDCi sarà disponibile, sempre quest’estate, anche in una versione da 120 cavalli e 300 Nm accoppiato a un cambio automatico Powershift, che sostituirà il precedente modello benzina con cambio automatico. La sostituzione completa della motorizzazione TDCi 1.6 si completerà nella primavera del 2016, quando Ford lancerà le versioni da 75, 95 e 115 cavalli del Transit Connect TDCi 1.5. Il Transit Connect è disponibile anche con il celebre motore EcoBoost 1.0 a 3 cilindri, Motore dell’Anno 2012, 2013 e 2014, in una versione da 100 cv e 170 Nm che raggiunge un’efficienza ‘best in class’ di 5,6 l/100 km con emissioni di 129 g/km di CO2.

Tecnologie innovative di sicurezza e assistenza alla guida

Il Ford Transit Connect è prodotto sulla base della piattaforma globale C dell’Ovale Blu, la stessa utilizzata per la Focus e la Kuga. Grazie all’utilizzo delle piattaforme condivise, Ford è in grado di portare a bordo di un veicolo commerciale sia dinamiche di guida che tecnologie derivate dalle auto. A bordo del Transit Connect saranno disponibili:

  • I sistemi di monitoraggio e mantenimento della corsia di marcia (Lane Keeping Alert e Lane Keeping Aid), che tengono sotto controllo la posizione del veicolo rispetto alle linee di delimitazione della corsia, avvisano il guidatore in caso di deviazione involontaria dalla traiettoria ottimale e lo aiutano a riportare il veicolo nella direzione corretta
  •  Il sistema di riconoscimento dei segnali stradali (Traffic Sign Recognition),  che mostra sul display di guida i limiti di velocità e i divieti di sorpasso vigenti, riconosciuti dalla telecamera di bordo
  • Il sistema di monitoraggio della zona d’ombra (Blind Spot Information System), che avvisa, tramite una spia inserita nei retrovisori esterni (ora ripiegabili elettricamente anche a bordo del Transit Connect), della presenza di veicoli in prossimità dell’auto, dove il guidatore potrebbe non vederli
  • Gli abbaglianti automatici (Auto High Beam), che si disattivano in presenza di altri veicoli, sia che precedono, sia che procedono nella direzione opposta
  • Il sistema di connettività e comandi vocali Ford SYNC 2 con Emergency Assistance, che riconosce il linguaggio naturale e, tra l’altro, è in grado di mostrare sul navigatore un elenco di ristoranti presenti nelle vicinanze semplicemente pronunciando la frase ‘ho fame’
  •  La chiave programmabile Ford MyKey, che permette di configurare alcuni parametri dell’auto per incentivare uno stile di guida più sicuro quando il veicolo viene utilizzato ad esempio dai dipendenti. MyKey può limitare la velocità massima, ridurre il volume massimo dello stereo, azzerandolo quando una persona a bordo non indossa le cinture di sicurezza, e impedire la disattivazione delle tecnologie di sicurezza e assistenza alla guida.

Il compatto Transit Courier è ancora più efficiente

Ford ha aggiornato anche il Transit Courier, che ora raggiunge un’efficienza ‘best in class’ di 5,1 l/100 km, con 115 g/km di emissioni di CO2, nella versione dotata di motore a benzina EcoBoost 1.0 con Start&Stop. Il Transit Courier è un veicolo commerciale di segmento B, il più compatto della famiglia Transit, che si distingue per la capacità di carico, di 660 kg. (Ford Press)