Devi spedire la tua moto? Ecco come fare!

Spedire-la-moto.jpg

Può capitare ad ogni motociclista di dover organizzare la spedizione della moto dalla propria città di residenza verso una qualunque altra destinazione.

Le ragioni posso essere diverse, un trasloco, un acquisto a distanza, la partecipazione ad una competizione sportiva, un viaggio verso una destinazione troppo lunga da raggiungere guidando per tutto il tempo. Qualunque sia la ragione per la quale occorre organizzare la spedizione moto, questa è una questione delicata, che va ponderata attentamente, per evitare spiacevoli inconvenienti.

SPEDIZIONE MOTO: QUALI SONO LE ALTERNATIVE
Se devi organizzare la spedizione della tua moto ti chiederai quali sono le opzioni disponibili sul mercato al fine di organizzare al meglio il trasporto. Di seguito analizzeremo alcune delle possibilità che possono essere prese in considerazione.

Spedizione in nave o in treno.
Trenitalia gestiva il trasporto moto o scooter sui propri treni ma ormai da tempo ha sospeso questo servizio e non si sa se verrà ripristinato. Il trasporto in nave è invece un’attività ancora disponibile. In questo caso, vanno però considerati i tempi necessari alla spedizione moto, inevitabilmente molto lunghi. Inoltre, il servizio non copre tutte le città di destinazione ed è ovviamente una spedizione che va da porto a porto.

Spedizione moto fai da te.
Per procedere alla spedizione moto per proprio conto, bisogna sapersi organizzare su diversi fronti. Se non si possiede una vettura con un gancio traino, bisogna procurarsela insieme ad un carrello da agganciare. Questa opzione, però, non è priva di rischi. Essendo effettuata da persone non propriamente esperte potrebbe causare danni inaspettati al motociclo. Inoltre, guidare una vettura con un carrello al seguito richiede esperienza nelle manovre e un occhio alla guida particolarmente allenato.

Spedizione moto con corriere tradizionale.
Esistono diversi corrieri o spedizionieri, solo per menzionarne alcuni SDA, TNT, DHL e così via, che sono specializzati nelle consegne di pacchi in generale e che spesso organizzato anche spedizioni di moto e scooter. In questo caso, quali soni rischi nell’affidargli la spedizione della moto? Un corriere tradizionale è organizzato e competente nel trasporto di merce imballata che può essere accatastata sui mezzi adibiti al trasporto. Nel caso di spedizione di una moto questa viene imballata in una cassa dove i le possibilità di urti e danneggiamenti non sono ridotte esattamente al minimo. Infine, i corrieri tradizionali gestiscono le consegne di tali invii fino al loro deposito, sarà cura del cliente provvedere al ritiro e portare il veicolo fino al proprio domicilio.

Spedizione moto con corrieri specializzati.
Questa rappresenta senza dubbio la scelta più azzeccata. Comoda, sicura, pratica e veloce. I corrieri specializzati nella spedizione moto, come Moto Help o Trasporto Moto Low Cost, offrono un servizio personalizzato secondo le esigenze del cliente. È sufficiente richiedere un preventivo, comodamente online, inserendo la città di ritiro e quella di destinazione. Una volta accettato il preventivo, il corriere si occuperà di caricare il veicolo su mezzi idonei al trasporto moto, dotati di sofisticati sistemi di ancoraggio; i furgoni sono anche dotati di sistemi di antifurto satellitare. Il ritiro, così come la consegna, avverranno direttamente presso l’indirizzo desiderato. I corrieri specializzati offrono anche una copertura assicurativa in caso (remoto) la moto dovesse subire dei danni.