Da Aprilia le nuove Tuono V4 1100 RR e Factory

1111101.jpg

Tuono V4 1100 è l’ultima e più spettacolare evoluzione di una dinastia di naked sportive, nate nel 2002 dalla intuizione Aprilia di spogliare e dotare di manubrio alto la superbike di punta (allora si trattava della bicilindrica RSV mille) abbinando così tutti i vantaggi di una ciclistica d’eccellenza con il divertimento di una guida eretta e dinamica. La capostipite della nuova categoria “supernaked” si chiamava Tuono 1000 R, la prima vera nuda ad altissime prestazioni. Aprilia Tuono è sempre stata dunque una superbike con manubrio alto, imbattibile in pista e divertentissima in strada. Da questa tradizione è nata nel 2011 una Tuono completamente nuova, emanazione diretta dell’imbattibile Aprilia RSV4 presentata nel 2009 e dominatrice del Mondiale SBK. Il cambiamento è stato epocale: Tuono V4 R si è subito distinta come la naked più performante, tecnologica e sofisticata mai prodotta, la più adrenalinica, cattiva ed efficace mai vista prima, una prelibatezza per gli appassionati più integralisti desiderosi di emozioni forti, grazie al motore V4 capace di 167 CV e all’eccezionale pacchetto di controlli elettronici APRC, tutt’ora ineguagliato per efficacia e tecnologia. L’evoluzione non si è mai fermata e così, nel 2013, è nata una versione ancora più raffinata e potente: Tuono V4 R ABS che ha proposto le novità già introdotte con successo sulla seconda generazione di RSV4, come il motore dalle maggiori prestazioni (170 CV), l’APRC rivisto nelle calibrazioni e un sistema antibloccaggio nuova-aprilia-tuono-v4-1100-rr-e-factory-_08-tuono-v4-1100-rrRace ABS adatto anche a sopportare le sollecitazioni estreme della pista. Il know-how acquisito in anni di competizioni vincenti ai massimi livelli e l’esperienza della storia di Tuono permettono oggi ad Aprilia di superare limiti che parevano invalicabili: nasce la nuova Tuono V4 1100, un esclusivo generatore di emozioni e divertimento allo stato puro. Nuovo motore da 175 CV e dalla poderosa coppia massima di 121 Nm, quote ciclistiche riviste per ottenere più agilità, APRC affinato, nuovo look, possibilità di connessione del proprio smartphone al veicolo tramite la piattaforma V4-MP e due versioni distinte nell’allestimento (Factory e RR), ma accomunate dallo stesso carattere rigorosamente Aprilia.  

Due versioni, stesso spirito 

Tuono V4 diventa una famiglia di motociclette, costituita da due modelli distinti nell’allestimento. Tuono V4 1100 RR rappresenta un’eccezionale macchina da divertimento ed è la vera erede della precedente naked V4 di Aprilia, premiata dalla critica quale più efficace e veloce del suo segmento. A questo modello si affianca una versione dalla dotazione di serie esclusiva: Tuono V4 1100 Factory, dedicata ad un pubblico estremamente esigente e dotata di componentistica in gran parte derivata direttamente dalla nuova superbike Aprilia RSV4 RF. La nuova gamma naked di Aprilia, erede di una famiglia di motociclette elette nel tempo tra le più divertenti, adrenaliniche ed efficaci di sempre, raggiunge così livelli di prestazioni e sofisticazione assolute, ma sono ora anche più comode, protettive e gustose nell’utilizzo stradale. Oltre a nuova-aprilia-tuono-v4-1100-rr-e-factory-_13-tuono-v4-1100-rrricevere molti degli importanti aggiornamenti appena introdotti sulla nuova RSV4, Aprilia Tuono V4 1100 RR e Tuono V4 1100 Factory aggiungono un nuovo look grazie al cupolino più protettivo e dal migliore coefficiente di penetrazione aerodinamica. Cambia anche il relativo gruppo ottico, più leggero di ben 1,5 kg, dotato di una luce di posizione con tecnologia LED e forme più moderne meglio integrate con il design globale della moto, seppur fedeli al linguaggio tipico della Aprilia V4 caratterizzato da tre proiettori. Tuono V4 1100 Factory si distingue per il nuovo codino derivato da quello di RSV4, un vero e proprio punto di riferimento nel design del motociclismo sportivo. La sella è resa più confortevole, anche rispetto alla sorella carenata, grazie al nuovo procedimento di realizzazione dello schiumato. Naturalmente rimane la possibilità di ospitare il passeggero a bordo, montando la porzione di sella a lui dedicata. Grazie alla seduta abbassata di 15 mm e al manubrio di nuova conformazione, cambia l’ergonomia a bordo di entrambe le versioni Tuono V4 1100, che diventano più comode e aumentano la sensazione di pieno controllo da parte del pilota.

Ciclistica campione del mondo 

Semplicemente senza paragoni, oggi più che mai. Non esiste altra naked così sportiva ed efficace come Tuono V4 1100; la sua stretta derivazione dalla moto sette volte campione del mondo SBK risulta evidente dal bellissimo telaio a doppio trave realizzato da elementi fusi e stampati in alluminio spazzolato, una struttura che vanta un impareggiabile equilibrio tra rigidezza torsionale e flessionale; al suo interno è incastonato il nuovo motore V4 di 65°, che si presenta in tutta la sua purezza e unicità, proprio come la pietra preziosa di un anello. Al fine di rendere Tuono V4 1100 più agile su strada, senza perdere il suo leggendario rigore in circuito, è stata modificata sia l’inclinazione del cannotto di sterzo, che passa da 25,1° a 24,7°, sia l’avanzamento forcella da 30 mm a 35 mm, per un avancorsa che passa da 107,4 mm a 99,7 mm. Tali quote ciclistiche più svelte si combinano con il forcellone in alluminio allungato di 4 mm, con il diverso setup delle sospensioni e il conseguente adeguamento dei controlli elettronici, tra cui il controllo di impennata, per ottenere una ciclistica granitica sul veloce ma più agile nei cambi di direzione. Tuono V4 1100 RR è equipaggiata con sospensioni di elevata qualità: la forcella Sachs a steli rovesciati di 43 mm presenta le regolazioni dell’idraulica in compressione ed estensione separate “one by one”, oltre a prevedere, su entrambi gli steli, i registri del precarico delle molle. L’ammortizzatore Sachs con piggy back incorporato permette le regolazioni dell’idraulica in estensione e compressione, nonché di registrare il precarico della molla. La nuova taratura standard di entrambe le unità è funzionale alle aumentate prestazioni del motore V4 e alle quote ciclistiche riviste e tiene in considerazione l’utilizzo della moto su strada, fermo restando l’ampia possibilità di personalizzazione, per ottenere il massimo del rigore e della precisione nella guida veramente racing. La più raffinata versione Factory di Aprilia Tuono V4 1100 propone un allestimento di serie d’eccellenza e unico nella sua categoria, mutuato dalla regina delle superbike Aprilia RSV4 RF. Il reparto sospensioni è formato da un terzetto di elementi realizzati da Öhlins (forcella, ammortizzatore posteriore e di sterzo), caratterizzati dalla finissima possibilità di regolazione e dal setup di base messo a punto per restituire al pilota il massimo feedback di comportamento nella guida sportiva. L’impianto frenante della nuova gamma Tuono V4 1100 propone una coppia di raffinate pinze Brembo monoblocco M432 anteriori, dotate di pastiglie dal migliore coefficiente d’attrito, che agiscono su dischi dalle flange in alluminio alleggerito (per Tuono V4 1100 Factory). I cerchi ruota fusi in alluminio sono gli stessi per entrambi i modelli: la loro leggerezza contribuisce a ridurre al massimo l’effetto giroscopico a vantaggio soprattutto della maneggevolezza. Tuono V4 1100 Factory calza più sportivi pneumatici Pirelli Diablo Supercorsa, con il posteriore dalla sezione maggiorata a 200/55, comunque omologato e disponibile anche per Tuono V4 RR.

Il massimo dei controlli elettronici

 La gamma Tuono V4 1100 riceve gli importanti aggiornamenti del già eccezionale APRC che hanno debuttato su RSV4 RR e RSV4 RF. Come noto, APRC (Aprilia Performance Ride Control) è il pacchetto di sistemi di controllo brevettato direttamente derivato dalla tecnologia vincente nel campionato mondiale Superbike, il più completo e raffinato tra quelli presenti sul mercato, che prevede le funzioni di autocalibrazione della circonferenza dei pneumatici e del controllo dell’impennata. La terza generazione dell’APRC, di serie sulle nuove Tuono V4 1100, si integra al massimo con la fine gestione elettronica full Ride-by-Wire multimappa del rinnovato motore V4. Come sempre, beneficia di una taratura specifica per le esigenze di Tuono V4, ma è stato ulteriormente evoluto, alla ricerca del massimo divertimento su strada e della massima performance in pista.

L’APRC di Tuono V4 1100 RR e Tuono V4 1100 Factory comprende:

  • ATC: Aprilia Traction Control, il controllo di trazione regolabile in corsa, senza chiudere il gas, su 8 livelli grazie ad un pratico joystick sul semimanubrio sinistro, guadagna logiche d’intervento più performanti e affinate. La percentuale di slittamento ammesso differisce anche in funzione della velocità in curva: il comportamento del sistema è più omogeneo e garantisce elevato sostegno nei curvoni alle alte velocità senza penalizzare la trazione nell’uscita dalle curve lente;
  • AWC: Aprilia Wheelie Control, il sistema di controllo di impennata, regolabile su 3 livelli, è stato ricalibrato per essere ancora più sportivo in mappa 1, pur garantendo nelle forti accelerazioni un sollevamento e un successivo appoggio del pneumatico anteriore a terra più dolce;
  • ALC: Aprilia Launch Control, il sistema di asservimento alla partenza per esclusivo uso pista, regolabile su 3 livelli;
  • AQS: Aprilia Quick Shift, il cambio elettronico, per cambiate rapidissime senza chiudere il gas e senza usare la frizione.

Oltre all’APRC di terza generazione, la gamma Tuono V4 1100 adotta l’evolutissimo Race ABS, sviluppato in collaborazione con Bosch per garantire la massima sicurezza su strada, senza nulla togliere alle performance in circuito. Il sistema 9MP, dal peso contenuto in soli 2 kg, adotta una strategia d’intervento chiamata RLM (Rear wheel Lift-up Mitigation) che limita il sollevamento della ruota posteriore nelle frenate più decise; inoltre è disinseribile e regolabile su tre livelli, accedendo facilmente al menu di controllo della strumentazione.

  • Livello 1: è dedicato alla pista, ma rimane pur sempre omologato per l’uso stradale. Agisce su entrambe le ruote e garantisce la massima prestazione possibile, anche nelle frenate più intense a qualsiasi velocità. Non toglie nulla al piacere e alla performance nella guida “al limite”. Con questa strategia l’RLM è disattivato.
  • Livello 2: è dedicato alla guida sportiva su strada, agisce su entrambe le ruote ed è combinato con il sistema di antiribaltamento RLM il cui intervento è progressivo in base alla velocità del veicolo.
  • Livello 3: è dedicato alla guida su fondo con scarsa aderenza, agisce su entrambe le ruote ed è abbinato all’avanzato sistema di antiribaltamento RLM.  

Ognuna delle tre mappature del Race ABS può essere combinata con una qualsiasi delle tre mappe del motore (Track, Sport, Race), per permettere a piloti di diversa esperienza e capacità di trovare la migliore combinazione possibile.  

Più prestazioni dal V4

L’obiettivo principale delle modifiche apportate al già straordinario motore di Aprilia Tuono V4 è di aumentare la coppia soprattutto ai regimi medio bassi, in modo da accrescere l’efficacia e il gusto di guida su strada. Per raggiungerlo è stata elevata la cilindrata fino a 1077 cc effettivi, grazie al nuovo alesaggio dei cilindri che passa da 78 a 81 mm. L’aumento della cubatura ha permesso inoltre di ottenere prestazioni massime superiori: il picco di potenza passa da 170 a 175 CV e pone la gamma Tuono V4 1100 ai vertici della categoria (a 8.000 giri/min sono disponibili quasi 20 CV in più di prima). La nuova naked di Noale eccelle così per divertimento ed efficacia, con elevatissimi valori di coppia per dominare la strada e prestazioni massime senza compromessi per dominare la pista. Tuono V4 1100 rimane la sola naked spinta da un quattro cilindri a V di 65° dalle caratteristiche uniche. L’architettura a V stretta ha permesso la realizzazione di un motore con ingombro longitudinale incredibilmente ridotto, favorendo la centralizzazione delle masse e la realizzazione di una ciclistica compatta. Come in precedenza, il basamento è monoblocco in alluminio con canne cilindro integrali, per offrire il massimo della rigidezza e della costanza di rendimento. Il semibasamento superiore ora è realizzato con una nuova fusione in conchiglia ed è stato alleggerito e rinforzato; inoltre prevede un sistema di ventilazione ottimizzato, per ridurre le perdite di potenza dovute al pompaggio all’interno  delle camere di manovella. Inoltre l’albero motore ha ora perni di biella ridotti a 36 mm di diametro con un guadagno in peso di 0,45 Kg, nuovi sono i pistoni e le bielle Pankl più leggere di 400 grammi in totale. Rimangono invariate le altre peculiarità tecniche che hanno reso celebre tale propulsore, come il cambio estraibile e la distribuzione dalla cinematica innovativa: la catena muove solo l’albero a camme di aspirazione che rimanda il moto a quello di scarico tramite un singolo ingranaggio. Tale soluzione permette di avere teste assai compatte, soprattutto nella zona di passaggio delle travi del telaio che risultano così eccezionalmente  rastremate. Un contralbero provvede a smorzare le vibrazioni, portandole addirittura a un livello inferiore a quelle un V di 90°. La tecnologia full Ride-by-Wire elimina ogni tipo di collegamento diretto tra l’acceleratore e le farfalle, gestite integralmente da una centralina Marelli di ultima generazione che comanda anche l’accensione e i quattro iniettori. Ogni bancata è alimentata da due corpi farfallati gestiti da un servomotore dedicato. La nuova e più potente centralina di controllo motore permette ora di gestire meglio le tre mappature, a ognuna delle quali corrisponde quindi una diversa erogazione della potenza del motore e ora anche una gestione del freno motore dedicata. Alle due classiche logiche di gestione motore Track e Sport, si aggiunge una mappatura Race, la più estrema e adatta all’utilizzo professionale della moto in circuito, con un controllo del freno motore ridotto al minimo per assecondare le frenate più secche. Tutte e tre le mappature sono più gestibili e meno aggressive rispetto al passato, permettendo una migliore relazione tra apertura del gas e coppia espressa alla ruota. Una soluzione che consente ulteriori vantaggi, come la riduzione del consumo del pneumatico posteriore e una migliore gestione della notevole potenza di cui è capace il nuovo V4 Aprilia.  

Versioni e colori  

La nuova gamma Aprilia Tuono V4 1100 comprende due modelli contraddistinti da un diverso allestimento tecnico e da differenti varianti cromatiche: Tuono V4 1100 RR è disponibile in due accattivanti colorazioni, grigio Portimao e blu Donington, mentre la grafica Superpole di Tuono V4 1100 Factory, recupera quello spirito decisamente anticonformista tipico della tradizione stilistica di Aprilia che pretende cromatismi accesi e molto distintivi.

Ricca gamma accessori

Aprilia ha studiato e sviluppato una nutrita gamma di accessori per la personalizzazione di Tuono V4 1100. Oggetti selezionati di elevata qualità, utili per rendere la nuova Aprilia più performante, più bella o più comoda.

Cupolino maggiorato: è studiato per ottenere una maggiore penetrazione aerodinamica in circuito.

Scarico slip-on racing: realizzato da Akrapovic, è disponibile con involucro in carbonio.

Scarico completo racing: gruppo di scarico completo di collettori, realizzato da Akrapovic. È disponibile con terminale in carbonio.

Ammortizzatore Öhlins TTX: la serie TTX è la più pregiata tra i prodotti offerti da Öhlins (testa e piede di attacco sono in alluminio ricavato dal pieno). Consente una completa e fine regolazione in tutte le sue funzioni smorzanti. Equipaggiabile con sensori lineari per installare la telemetria.

Ammortizzatore di sterzo Öhlins: la sua fine regolazione nell’idraulica permette di avere un avantreno sempre saldo anche nelle accelerazioni più violente.

Componenti in carbonio: fiancatine, parafanghi, paratacchi. Realizzati in fibra di carbonio opaco. Garantiscono un look sportivo e un minor peso complessivo.

Coperchio portatarga: in acciaio tagliato al laser, si applica a seguito della rimozione del portatarga, per l’uso in pista della moto.

Protezioni telaio: in nylon ricavato dal pieno, sono utili per prevenire danni al telaio in caso di scivolata.

Pedane pilota racing: realizzate in alluminio ricavato dal pieno e regolabili in 9 posizioni, permettono la regolazione micrometrica dei comandi cambio e freno. Sono predisposte per alloggiare l’interruttore della luce stop posteriore e il cambio rovesciato.

Cambio rovesciato racing: elemento meccanico che rovescia la modalità di cambiata delle marce, per migliorare le performance in pista.

Cerchi forgiati: realizzati in lega di alluminio con processo di forgiatura, offrono massima resistenza a fronte di un peso ridotto, essenziale per aumentare la maneggevolezza.

Borsa serbatoio: disponibile in due misure, è realizzata in tessuto tecnico con inserti effetto carbonio. Sono testate e approvate per resistere a olio, benzina, raggi UV e per non compromettere la stabilità anche a elevate velocità.

Portatarga regolabile: realizzato in acciaio tagliato al laser. Comprende la luce targa a LED.

Frecce a LED: Gli indicatori di direzione a led garantiscono maggiore luminosità ed un

consumo minore.

Nottolini cavalletto, in alluminio ricavato dal pieno, permettono l’utilizzo del cavalletto da officina

Telo coprimoto: in lycra traspirante, è pensato per proteggere la moto dalla polvere.

Kit V4-MP: il kit d’installazione della piattaforma multimediale dedicata ai modelli V4 Aprilia è formata dalla centralina bluetooth e dai cablaggi necessari per il montaggio.  

Con V4-MP arriva la telemetria  

Nel ricco catalogo di accessori dedicati ad Aprilia Tuono V4 1100, si aggiunge anche una evolutissima versione del Multimedia Platform, che trasforma il proprio smartphone in uno strumento semiprofessionale dalle eccezionali capacità d’informazione. Come noto, Multimedia Platform è l’innovativa piattaforma multimediale, un’esclusività del Gruppo Piaggio, capace di connettere il veicolo allo smartphone e conseguentemente alla rete web. Con questa eccezionale applicazione, lo smartphone diviene un vero e proprio sofisticato computer di bordo multifunzione e l’anello di connessione tra veicolo e Internet. Una finestra sul futuro, che getta le basi per un nuovo modo di intendere la comunicazione sulle due ruote. Grazie ad un ulteriore sviluppo di questo affascinante sistema messo a punto da Aprilia, la comunicazione tra veicolo e smartphone diventa attiva: il pilota può dallo smartphone cambiare i settaggi della propria Tuono V4, oltre a ottenere suggerimenti in tempo reale su come migliorare la propria prestazione in circuito in tutta sicurezza.

Tra le principali nuove funzionalità di V4-MP spicca:

  • Active electronic setup: è quanto di più vicino esiste a una vera e propria gestione elettronica “corner-by-corner” usata nelle corse. Grazie al modulo GPS presente nello smartphone, il sistema riconosce istante per istante la posizione della moto all’interno del circuito e modifica automaticamente le regolazioni elettroniche (traction control e anti impennata), sulla base delle impostazioni scelte dal pilota, curva per curva. Ciò permette di incrementare la sicurezza e l’efficacia in pista, adeguando i parametri di controllo in ogni punto del circuito e senza distrazioni per il pilota.
  • Adaptive race assistant: questa funzione fornisce in tempo reale suggerimenti per sfruttare al massimo ed in sicurezza  la propria Tuono V4. L’applicazione confronta in tempo reale il comportamento del guidatore con il proprio miglior giro di pista e lo supporta indicando in modo immediatamente leggibile come  migliorare in maniera graduale le prestazioni.
  • Advanced telemetry dashboard: un cruscotto “virtuale”, che permette di visualizzare sul display dello smartphone, oltre a tutte le informazioni normalmente presenti nella strumentazione di serie, numerosi altri parametri acquisiti dalla telemetria della moto, come, ad esempio: potenza istantanea erogata all’albero; coppia istantanea erogata all’albero; percentuale di potenza disponibile; spinta sulla ruota posteriore; slittamento della ruota posteriore; accelerazione longitudinale e laterale (diagramma G-G); angolo di piega.