Campionato Italiano GT, il Team Roal Motorsport porta al debutto la BMW M6 GT3

222267.jpg

Saranno Stefano Comandini e Alberto Cerqui i piloti che porteranno in pista nella classe Super GT3 della 14^ edizione del Campionato Italiano Gran Turismo la BMW M6 GT3 con i colori ROAL Motorsport e BMW Italia. La presentazione ufficiale della squadra è avvenuta oggi a Milano presso il BMW City Sales Outlet, dove erano presenti anche Stefano Colombo, Max Koebolt e Giorgio Roda che saranno impegnati nel Blancpain GT Series Endurance Cup.

La partecipazione unnamed (3)a questi due campionati con la nuova BMW M6 GT3 rappresenta una nuova sfida – ha dichiarato il team principal Roberto Ravagliae sono certo che con questa vettura saremo subito competitivi sia nel Blancpain che nella serie tricolore, dove avremo Stefano Comandini, pilota di comprovata esperienza, e una giovane promessa come Alberto Cerqui. La vettura nella prima uscita di Adria ha dimostrato di andare davvero forte, abbiamo percorso oltre 600 km senza problemi e altrettanti ne faremo giovedì e venerdì a Vallelunga dove abbiamo programmato un’altra sessione di test. La M6 GT3 avrà sulle fiancate il numero 15 – ha concluso Ravaglia – è un numero a me caro con cui mi sono imposto nel DTM e spero che porti fortuna anche a questi ragazzi“.

Certi di una stagione al top si sono dichiarati anche i due piloti che saranno schierati nella serie tricolore. “Sono felicissimo di ritrovare Roberto Ravaglia nella mia carriera – ha dichiarato Cerquicon lui ho già vinto e ho un ottimo feeling. Quest’anno sono molto orgoglioso di essere supportato da BMW Italia, la M6 GT3 è stupenda e a prima vista sembra imponente ma in pista è agile e si guida bene. Per me è la prima volta nella serie GT e sarà sicuramente una forte emozione, ma unnamed (4)ho dalla mia il supporto di un grande team e di un pilota di grande esperienza come Stefano. Io cercherò di  impegnarmi al massimo e di sfruttare l’esperienza che ho acquisito nel WTCC.

Alla sua 21^ stagione di corse, Stefano Comandini prefigura una stagione vincente. “Dopo lo shake down di Adria siamo molto ottimisti – ha tenuto a precisare il pilota romano – come primo approccio la vettura ci è sembrata molto competitiva e anche quest’anno riponiamo tanta fiducia nelle nostre potenzialità. Con Alberto costituiamo un equipaggio inedito ma molto forte per puntare in alto. Lui è giovanissimo, ha solo 23 anni ma ha già vinto tanto, io dalla mia ho tanta esperienza acquisita soprattutto nelle ultime quattro stagioni che ho disputato con i colori BMW. L’obiettivo, non lo nascondo, è la conquista del titolo Super GT3 e vincerlo nell’anno in cui si festeggia il centenario del marchio BMW sarebbe un evento eccezionale.” (Redazione/ACI Sport)