9° Festival Internazionale del Cinema di Roma: sul Red Carpet brilla la stella Mazda

44445.jpg

Non bevi, non fumi, non sai nemmeno guidare la macchina…ma ti godi la vita tu?” (Il Sorpasso – 1962).

Questa battuta, che nel capolavoro di Dino Risi “Il Sorpasso” un formidabile Vittorio Gassman rivolge ad un giovane ed altrettanto straordinario Jean Luis Trintignant, mentre la loro roadster sfreccia attraversando una assolata Italia degli anni ’60, racchiude un inno all’automobile che è l’emblema del forte legame tra cinema (soprattutto Italiano) con il mondo dell’auto. L’automobile si presenta sullo schermo, di volta in volta, assumendo valori forti e caratteristiche nette, come personaggio, come testimone, come vero e proprio protagonista , solo raramente è un mero mezzo di trasporto. 1111E non è un caso: l ’automobile ha molto da condividere con il cinema poiché entrambi si fondano sul medesimo principio – il movimento – rispondendo al bisogno di movimento insito nell’uomo. Auto e cinema hanno la medesima ragion d’essere ed ambedue nascono nello stesso arco di anni diventando miti del Novecento. Auto e Cinema modificano la percezione visiva, ampliano le possibilità dello sguardo, forniscono lo spettacolo della visione, offrono entrambi una fuga onirica E generano emozioni. Una molteplicità di punti di contatto e analogie che non sono sfuggite a Mazda. La Casa automobilistica di Hiroshima, auto ufficiale Festival Internazionale del Film di Roma , quest’anno non si limiterà ad accompagnare al red carpet le stelle del cinema nell’affascinante modernità dell’Auditorium disegnato dal grande architetto Renzo Piano; su un palco dedicato, verrà esposta – all’interno dell’area nella quale affluirà il pubblico dal 16 al 25 Ottobre prossimi – una vera stella in anteprima Europea: la versione Giapponese della Nuova Mazda2, che farà il suo ingresso sul mercato Europeo solo il prossimo anno. In Giappone la vettura è appena stata lanciata e si è già aggiudicata il prestigioso premio “Auto dell’Anno 2014-2015”!! Una vera chicca, quindi, un’occasione unica per essere tra i primi a vederla con molto anticipo rispetto al suo arrivo in Europa. E non è finita qui: Mazda celebrerà – in un’altra location “cult” per stile e cultura artistica della Capitale e cioè il Museo di Arte Contempooranea MAXXI – il connubio tra miti del ‘900, patrocinando un evento concepito in partnership con il magazine Wired; proprio con Wired, infatti, Mazda ha dato vita ad una rassegna dedicata a tutto ciò che è ‘next’ nel cinema – nuove tecnologie, nuovi modi di produrre, nuove piattaforme, nuovi linguaggi espressivi. 2222Come Wired non è un semplice magazine ma un sistema che esce dai confini editoriali classici, così Mazda non vuole essere solo una Casa auto che come tante altre produce “solamente” automobili, ma affermarsi come un’azienda automobilistica 2.0 cioè connessa e proiettata nel 21° secolo, attenta tanto alle nuove tecnologie quanto alle nuove tendenze. La partnership con Wired, un magazine che ha come pay off “make in Italy, inventa, sbaglia e innova” è il naturale complemento di questa filosofia aziendale. Mazda, brand challenging per eccellenza, che ama sfidare le convenzioni, percorrere nuove strade mai battute da altri, seguire l’innovazione, sia quando si tratti di pura tecnica automobilistica sia quando riguardi il mondo della comunicazione avrà un ruolo da coprotagonista: non solo, quindi Auto ufficiale del Festival Internazionale del Film di Roma , ma anche pronta a nuove sfide, coniugando i grandi miti del ‘900, cinema e automobile, con le nuove tecnologie all’interno del“WIRED NEXT CINEMA powered by Mazda.

3333 5555

“WIRED NEXT CINEMA powered by Mazda” sarà dunque il luogo in cui il grande schermo incrocia l’innovazione e la tecnologia: laboratori, incontri e proiezioni per capire come digitale e web hanno cambiato il racconto per immagini. Nello scenario del MAXXI, durante la 9° edizione del Festival del Film di Roma, autori, registi, sceneggiatori, attori, si confronteranno con il pubblico e presenteranno anteprime, web series, pilot e lungometraggi. Numerosi gli ospiti celebri del mondo del cinema e dell’entertainment internazionali ed italiani che saranno presenti al MAXXI, tra questi maestri della macchina da presa come Marco Bellocchio, Ettore Scola, Paolo Virzì e Wim Wenders così come le realtà emergenti del nuovo cinema italiano come il regista Zoro, l’attore Salvatore Esposito, i giovani videomaker di “The Jackal” e i protagonisti della web serie “The Pills”. Una kermesse metropolitana che avrà il suo clou nella proiezione di ultracorti “firmati” Mazda, il primo contest italiano per i video sotto i 15 secondi, costruiti a misura degli smartphone e delle piattaforme digitali come Vine e Instagram. Mazda, ancora una volta pronta a percorrere nuove strade e seguire linguaggi innovativi, all’interno dell’evento patrocinerà due premi speciali: “Best Road Movie” e miglior corto “Challenger”. Il modo migliore per celebrare movimento, sfida alle convenzioni e nuove tecnologie, in puro stile Mazda.